Immobili
Veicoli

ITALIAÈ morto Bruno Arena dei Fichi d'India

28.09.22 - 10:46
Il comico aveva 65 anni. La notizia è stata diffusa dal figlio tramite i social network
Imago
È morto Bruno Arena dei Fichi d'India
Il comico aveva 65 anni. La notizia è stata diffusa dal figlio tramite i social network

MILANO - Bruno Arena, noto comico dei Fichi d'India, è morto oggi all'età di 65 anni. La notizia è stata diffusa dal figlio tramite i social: «Non ero pronto, ma tanto non lo sarei mai stato. Buon viaggio papà, lasci un vuoto immenso». A ricordare l'attore anche Paolo Belli che ha pubblicato una loro foto insieme: «R.I.P. grande amico mio».

Il comico lombardo era stato colpito da un aneurisma cerebrale nel 2013 durante le riprese del programma Zelig. Dopo diversi mesi in ospedale aveva mostrato piccoli segni di miglioramento, ma le condizioni lo avevano costretto ad un ritiro dalle scene e all’uso di una carrozzella.  

I primi contatti con il mondo dello spettacolo erano avvenuti negli anni Ottanta, dopo alcune stagioni come animatore turistico. Poi nel 1988 ci fu l'incontro con quello che sarebbe poi divenuto l'amico di sempre, Max Cavallari. Partiti da un locale di Varese, il duo è arrivato a calcare i palchi dei principali programmi comici italiani. 

Nel periodo di maggiore successo i due sono poi apparsi in numerosi film, tra cui anche Pinocchio di Roberto Benigni e diversi cinepanettoni. 

Il nome, Fichi d’India, fu scelto mentre i due si trovavano a Palinuro, in Campania, circondati dai famosi frutti.

Il loro inconfondibile grido di battaglia, “Amici Ahrarara”, era invece ispirato al protagonista delle televendite Sergio Baracco, riconoscibile dalla particolare erre moscia e dagli “scatti” energici. 

Con i loro numerosi spettacoli i Fichi d’India erano giunti spesso anche in Ticino, registrando ogni volta il pienone.

Proprio poche settimane fa era riapparso in uno scatto insieme al suo amico di sempre e spalla del duo, Max Cavallari. Sul profilo social ufficiale dei Fichi d'India è apparso questo toccante messaggio: «Hai preso la valigia con le parrucche… Adesso farai ridere i grandi lassù… Ti amo».

NOTIZIE PIÙ LETTE