Imago
STATI UNITI
22.02.2021 - 15:300

James Franco raggiunge un accordo sulle accuse di sfruttamento sessuale

Due ex allieve della sua scuola di recitazione chiedevano i danni per aver dovuto partecipare a una scena di orgia.

LOS ANGELES - James Franco ha trovato un accordo con le due ex allieve della sua ormai defunta scuola di recitazione "Studio 4" che lo accusavano di sfruttamento sessuale. 

Come riferisce Variety, l'intesa è stata depositata l'11 febbraio scorso presso un tribunale di Los Angeles. Prevede che le due accusatrici dell'attore, Sarah Tither-Kaplan e Toni Gaal, ritirino le proprie richieste di risarcimento individuali e quelle collettive che avevano avanzato per l'accusa di sfruttamento sessuale. Concordata inoltre una divulgazione limitata delle loro richieste di risarcimento per truffa.

Non è noto quanto l'intesa possa essere costata al protagonista di "127 ore". Essa non esclude che le querelanti possano presentare nuovamente le stesse accuse.

Secondo la loro causa intentata nel 2019, Franco le avrebbe spinte a interpretare scene di sesso esplicite «in un'ambientazione tipo orgia» nel contesto di una lezione sulle scene di sesso. Per convincerle a partecipare, l'attore e regista americano avrebbe fatto credere che ciò avrebbe permesso loro di ottenere delle parti nei suoi prossimi film.   

Secondo il legale del 42enne, le richieste di risarcimento di Tither-Kaplan e Gaal erano «false, provocatorie, prive di base legale e presentate come un'azione collettiva con l'evidente obiettivo di ottenere quanta più pubblicità possibile per querelanti affamate di attenzione».


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-24 11:33:43 | 91.208.130.86