FOTO @MISTAH.BRUNOU
CANTONE
26.12.2019 - 19:000
Aggiornamento : 25.02.2020 - 11:19

SonKely del suo “Male” ne parla con le rime

Un nuovo singolo per il giovanissimo rapper ticinese, un pezzo che parla di «dolori, rimpianti, ansia e solitudine»

LUGANO - Lo aveva promesso un nuovo singolo entro la fine del 2019 e detto, fatto. Torna così sul pezzo il giovanissimo rapper ticinese SonKely.

Questa volta il brano si chiama “Male” ed è di ben altro tenore rispetto al suo precedente lavoro “Me Stesso” con il quale però condivide alcuni temi: «Il mood è triste e inca**ato», ci spiega SonKely, «parlo dei miei dolori: genitori separati, rimpianti d'amore, ansia, ipocondria, solitudine e speranza di farcela con la musica da indipendente».

Con l'umore più introspettivo cambia un po' anche la palette di suoni che vedono una scavallamento dall'hip-hop alla trap: «l'ispirazione è Drake per le strutture e i ritornelli, per la voce invece mi rifaccio a quello che è un po' la mia influenza maggiore: l'italiano Shiva».

Un cambiamento che è anche una buona (e riuscita) occasione per crescere: «Trovo che il flow delle rime sia decisamente innovativo e molto ritmato, insomma ti fa muovere la testa!».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-29 23:01:54 | 91.208.130.89