Immobili
Veicoli
Fonte immagine: Instagram.com
ULTIME NOTIZIE Target
Target
2 gior
Migliorare i processi, risparmiare budget: lo stato della marketing automation in Svizzera
L’utilizzo di dati e AI pare un miraggio per le PMI, ma i benefici sono vicini e innegabili: ne parliamo con Sarah Seyr
Target
1 sett
Il nostro marketing è un buon investimento o uno spreco di soldi? Come capirlo
La risposta è nei dati, che vanno raccolti e interpretati nel modo giusto. Ci svela di più l’esperta Veronica Contini
Target
2 sett
Comunicazione politica e marketing elettorale: come “costruire” candidati, partiti e opinioni
È possibile, oggi, orientare i voti come fossero acquisti? Ecco cosa ne pensano gli esperti Longobardi, Rizzo e Motisi
Target
2 sett
La triade del marketing sanitario: specializzarsi, informare, misurare
L’esperto Carlo Finocchi ci illustra come medici e altri professionisti della salute possono acquisire nuovi pazienti.
Target
3 sett
Come costruire una ricerca di mercato: i primi passi per farlo
Valentina Romagnoni, docente SUPSI DEASS, ci spiega come e perché rilevare qualità e quantità di un pubblico obiettivo
Target
4 sett
Come rendere un’impresa sostenibile, misurarne l’impatto e fare green marketing sul serio
Consigli pratici per preservare l’ambiente e al contempo migliorare la reputazione e i risultati economici
Target
1 mese
I Reels sbarcano su Facebook: 3 trucchi per trasformarli in opportunità di business
Ecco come il noto formato per i contenuti funziona sul social più popolato, e come utilizzarlo al meglio
Target
1 mese
Percentuali in cambio di vendite: che cos’è e come funziona l’Affiliate Marketing
Credibilità, forza della community, competenze SEO: guadagnare sui ricavi altrui è possibile – ovviamente – anche online
Target
1 mese
Raggiungere giovani e ragazzi con il marketing: alla scoperta della Generazione Z
Ecco, in breve, interessi, pregi e paure che accomunano i nati intorno al 2000, tra adolescenti e giovani professionisti
Target
1 mese
La differenza tra Metaverso, AR, Filtri e Ologrammi? Questione di… realtà
Scopriamo le tipologie di realtà estesa (aumentata, virtuale, mista) e le loro potenziali applicazioni al marketing
Target
1 mese
Associazioni e no-profit: strumenti gratuiti per ottenere visibilità e donazioni online
Google, YouTube e Facebook agevolano l’attività di marketing di chi fa beneficenza o ha scopi sociali. Ecco come.
Target
2 mesi
Come creare il titolo perfetto: i segreti della porta di ogni articolo
Rifugio dei pigri, stimolo dei più attenti: 3 suggerimenti “no clickbait” per rendere più letti i nostri contenuti
Target
2 mesi
Content marketing consapevole: come e perché redigere un Piano Editoriale
Non un calendario, ma uno strumento per analizzare dati, scegliere argomenti e ottimizzare la produzione di contenuti
Target
2 mesi
Truth, la verità di Trump diventa un nuovo social network
Dopo l’espulsione da Facebook e Twitter, l’ex presidente USA lancia un’app per dire ancora la sua. Ecco come funziona.
Target
2 mesi
Il segreto di investimenti marketing efficaci e poco costosi? Coltivare la fiducia del cliente
Focalizzarsi sulla relazione successiva all’acquisto porta al successo aziendale: ecco alcune tecniche di loyalty.
Target
2 mesi
Guerra in Ucraina e Social Network: cosa sta accadendo sulle principali piattaforme
Le piattaforme nate negli USA segnalano la diffusione di news legate al governo russo e filtrano quelle fake. E TikTok?
Target
25.11.2021 - 15:350

La corsa di Instagram contro TikTok: ufficiale l’estensione delle Stories a 1 minuto

Un’ottima notizia per chi le utilizza e vuole evitare la frammentazione dovuta alla durata massima di 15 secondi

Circa un mese fa, l’indiscrezione era stata lanciata su Twitter da Alessandro Paluzzi. “Instagram is working longer stories”, aveva scritto il leaker e sviluppatore, condividendo in un’immagine un messaggio memorizzato nel codice di back-end dell'applicazione. Un’ipotesi interessante, rimasta tale per alcune settimane. Ora però i dubbi sono stati spazzati via: le stories di Instagram verranno estese fino a sessanta secondi. Un’ottima notizia per chi produce video e vuole evitare l’attuale frammentazione imposta dalla durata massima di 15 secondi.

Già in quel momento, inoltre, erano circolati altri dettagli, come l’ipotesi che oltre al prolungamento della durata sarebbero state aggiunte anche integrazioni per selezionare musica ed effetti da aggiungere ai video nel corso della loro intera durata, permettendo quindi di creare video completi di ogni elemento multimediale, ma anche di condividere reels integrali nelle stories.

Quando succederà? La parola a Instagram

La conferma, in queste ore, è arrivata proprio da Instagram, che ha dichiarato quanto segue: «La possibilità di creare post di storie più lunghe viene altamente richiesta dalla nostra comunità. Siamo entusiasti di testare storie di 60 secondi in modo che le persone possano creare e visualizzare storie con meno interruzioni». Non solo: da qualche giorno - per essere precisi dal 23 novembre, soprattutto su Twitter - molti utenti hanno scritto di aver ricevuto, appunto, la notifica che anticipava il futuro upgrade. Ma, al momento, non ci sono ulteriori dettagli, solo la certezza che a strettissimo giro l’aggiornamento potrebbe essere disponibile per tutti gli utenti.

Stories, estensione a un minuto: l’idea piace agli utenti?

Inoltre, si è già acceso un dibattito sulla bontà di questa scelta di IG: l’estensione delle stories fino ad un minuto sarà apprezzata dagli utenti? Sul quesito si sono create due fazioni. C’è chi ritiene che stories più lunghe potranno permettere agli account - soprattutto a quelli che dedicano particolare cura e attenzione al rapporto con i propri follower - di creare contenuti di maggiore qualità in senso assoluto. Ma c’è anche, dall’altra parte, chi invece sostiene che la frammentazione delle stories – passaggio obbligato, fino ad oggi, per i video più lunghi di 15 secondi (limite in realtà superabile grazie al supporto di alcuni software) - fosse un argine ai contenuti troppo estesi.

Di più: c’è un filone di pensiero secondo cui proprio la durata molto ridotta delle stories sia stata determinante per il successo di questo formato di pubblicazione, letteralmente esploso dopo la sua introduzione. E che, quindi, il prolungamento fino a 60 secondi potrebbe far perdere la fluidità caratteristica di questo strumento. Il tempo ci dirà se la mossa di Instagram - in attesa che venga rilasciato un aggiornamento esteso a tutti i suoi utenti – si rivelerà azzeccata o meno.

Perché Instagram si sta modificando a ritmi vertiginosi

Sicuramente, però, le stories da un minuto rappresentano l’ennesimo tassello nel percorso di grande cambiamento che sta attraversando questo social network. Nell’ultimo periodo, infatti, è stata introdotta una mole molto significativa di nuove funzioni a disposizione degli account: tra le altre, il nuovo adesivo “Add yours”, i link nelle storie (adesivo a disposizione, ora, di tutti gli utenti a prescindere dal numero di follower) e ancora il formato unico che raccoglie IGTV e video.

Un ripensamento strutturale dell’approccio, in parte molto influenzato dall’ascesa di TikTok, diventata ormai l’app social di riferimento delle nuove generazioni di utenti del web. L’inseguimento di IG continua, attraverso un costante tentativo di assorbimento delle funzioni - soprattutto in chiave di semplicità di utilizzo – che caratterizzano il social network cinese. A differenza del quale, Instagram si presenta come maggiormente frammentato, con sezioni apposite per le stories, i reels in un feed separato e altri elementi, non sempre agevoli, che ne contraddistinguono interfaccia e user experience. Ecco: l’idea strategica pare ora andare verso una direzione in cui, alla fine, Instagram cercherà di compattare, riunire e razionalizzare tutti i suoi strumenti di pubblicazione. E alla fine di questo processo di revisione e ottimizzazione, probabilmente ci troveremo davanti ad un feed molto diverso da quello attuale.

Noi crediamo che l’estensione fino a 60 secondi delle stories di Instagram potrà rendere ancora più efficace questo strumento. Del resto, per gli amanti dei contenuti “lampo”, rimarrà discrezionale la possibilità di puntare, eventualmente, su video anche nettamente più brevi di un minuto.

Questa, quindi, dal nostro punto di vista, rappresenta una bella opportunità per chi produce contenuti ogni giorno, come noi. Ma anche per i piccoli brand che credono in Instagram e che sulla piattaforma vogliono crescere e produrre maggiori volumi di traffico verso i rispettivi e-commerce e siti vetrina.

In qualità di addetti ai lavori, la versatilità di questi strumenti ci appassiona e ci spinge a trovarne applicazioni sempre nuove ed efficaci: contattaci per una consulenza gratuita e ti seguiremo nell’individuare, anche tramite l’utilizzo di Instagram, la strategia migliore per far crescere il tuo business grazie al web.

Articolo a cura di Linkfloyd Sagl, agenzia di marketing e comunicazione in Ticino.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-26 07:11:06 | 91.208.130.86