Freepik / Mindandi
ULTIME NOTIZIE Target
Target
3 gior
Google riparte da MUM: quali conseguenze avrà il nuovo algoritmo
L’introduzione di un’intelligenza artificiale molto avanzata cambierà le regole del gioco in ambito SEO
Target
1 sett
Local SEO: quando la promozione online comincia “da casa propria”
L’attenzione per i commerci vicini non diminuirà con la pandemia. Scopriamo il loro principale alleato sul web
Target
1 sett
Che cos’è il Nudge Marketing e perché le aziende devono usarlo
Scopriamo i segreti delle tattiche derivate da esso che molti professionisti mettono in pratica con successo
Target
2 sett
I segreti della SEO Off-Page secondo gli esperti. Episodio 2
Torniamo ad approfondire gli aspetti più importanti della Search Engine Optimization con l’aiuto di Max Del Rosso.
Target
3 sett
3 consigli per ottenere più recensioni online
Se buone o cattive, dipenderà da voi, ma ecco come spingere gli utenti a scrivere di voi e crearvi una reputazione
Target
3 sett
Newsjacking Marketing: che cos'è e come usarlo al meglio
Come aumentare la visibilità online di un’attività commerciale tenendo d’occhio e commentando le notizie del giorno
Target
3 sett
Creator Economy: come monetizzare la nostra presenza online
Da utenti a realizzatori di contenuti il passo è breve. Ed è possibile (facilmente) costruirne un mestiere. Vediamo come
Target
1 mese
La fine di un’era? Cosa aspettarsi dall’eliminazione dei cookies di terze parti
Google ha annunciato che su Chrome, dal 2022, verrà eliminata questa modalità di tracciamento utenti.
Target
1 mese
Ottenere visibilità e contatti con le LinkedIn Ads: 3 consigli utili
I nostri suggerimenti per valorizzare al meglio le inserzioni a pagamento sulla piattaforma più “professionale”
Target
1 mese
Come la comunicazione (interna) influenza la produttività dei collaboratori
Anche il marketing verso i collaboratori è fondamentale: ne abbiamo parlato con l’esperto SUPSI Antonio Amendola
Target
1 mese
Marchi di successo e consumer trends: questione di identità (e non solo)
Con Monica Mendini, Docente-ricercatrice SUPSI, approfondiamo le ragioni della forza dei brand svizzeri più celebri
Target
1 mese
Marketing digitale per aziende e professionisti del design: quando la creatività è tutto
Ne abbiamo parlato con Camilla Bellini e Paola Leo, che ci hanno guidato nel loro - letteralmente - bellissimo settore
Target
1 mese
I segreti della SEO Off-Page secondo gli esperti. Episodio 1
Scopriamo un aspetto fondamentale delle strategie digitali con i nostri collaboratori Michele Sabatini e Stefano Schirru
Target
1 mese
Lead generation su TikTok? Per le aziende, ora è possibile
Anche il giovanissimo social ha lanciato una funzionalità che permette agli inserzionisti di raccogliere contatti
Target
1 mese
Google Optimize: un aiuto per migliorare l’efficacia di siti web ed e-commerce
Lo strumento che ci aiuta a capire come migliorare l’esperienza degli utenti e il tasso di conversione
Target
1 mese
LinkedIn Marketplaces: che cos’è, perché dovresti conoscerlo e quando verrà lanciato
Ecco come funzionerà la nuova funzionalità della piattaforma che incentiverà il contatto tra aziende e professionisti
TARGET
30.03.2021 - 06:000

I tre pilastri degli e-commerce nel 2021

Ad anno ormai inoltrato, scopriamo che cosa sta determinando maggiormente gli acquisti online degli utenti

Gli acquisti online continuano ad essere una delle abitudini più consolidate sul web, accelerata ma non dipendente dalla pandemia. Molte attività che si sono organizzate per rispondere alle nuove “esigenze digitali” dei loro clienti hanno integrato e mantenuto i canali e-
commerce creati nei mesi più aspri di lockdown.

Il 2021 è cominciato con una situazione non tanto diversa quanto avremmo sperato. Ovunque nel mondo continuiamo infatti a non poter tornare a dei consumi regolari nei negozi fisici, di conseguenza il grande trend continua a crescere e non solo: con il trascorrere dei mesi, si sono definite alcune nuove tendenze che ogni impresa e professionista dovrebbe conoscere.


Le vetrine: gli stimoli visivi di Instagram e Pinterest

Sono lontani i giorni in cui la popolarità di un brand - e, di conseguenza, i suoi volumi di vendita - erano determinati solo dal suo posizionamento su Google. Una delle nuove tendenze di questi mesi riguarda proprio le abitudini degli stessi consumatori, che i retailers più accorti hanno presto provveduto a intercettare.

Sono due le piattaforme maggiormente coinvolte in questo particolare trend chiamato social shopping: chi utilizza Pinterest e Instagram può farlo per semplice passatempo, ma molto spesso consulta queste applicazioni sul proprio smartphone con un obiettivo di acquisto già stabilito. Ciò significa che delle pagine su questi social hanno il potenziale di diventare delle validissime vetrine, fondamentali nella parte mediana dei funnel di vendita attuali, con diversi punti di forza per comparare i prodotti e le ispirazioni.

Si tratta innanzitutto di piattaforme estremamente facili da utilizzare, in cui milioni di persone in tutto trascorrono numerose ore della propria giornata: curare la propria presenza su di esse significherà quindi proporre in modo “smart” le risorse che scegliamo di valorizzare per convincere gli utenti ad acquistare. Comprovata la loro accessibilità e popolarità sarà il carattere visivo a fare il resto. È proprio il caso di dirlo: anche l’occhio vuole la sua parte.


Offerte su misura per ogni segmento di pubblico

È assodato che individuare una nicchia e costruirvi uno spazio e un posizionamento per il proprio brand è largamente più proficuo che rivolgersi a un mercato ampio e vario.

Secondo i dati raccolti da Ninja Marketing, il 59% dei clienti considera le offerte su misura un fattore cruciale per realizzare un acquisto: il consumatore di oggi è consapevole delle proprie esigenze ed è disponibile a premiare, con i suoi soldi e la sua fiducia, i marchi disposti ad ascoltare le sue necessità.

Attraverso piattaforme e tools di vario tipo, abbiamo accesso a importanti informazioni riguardo al nostro pubblico, che non si basano su congetture immaginarie, ma su dati di analisi veri e propri: età, genere, professione, studi, interessi, problematiche quotidiane, tutto questo può essere definito o dedotto. Forte di queste conoscenze, ogni brand potrà quindi catalogare il suo pubblico dividendolo in segmenti, sulla base dei fattori che si riterremo più importanti. Per ogni segmento, in seguito, si potrà formulare una determinata offerta, che ponga in evidenza il prodotto o l’aspetto di esso più interessante per quella fascia di target, al prezzo più competitivo per quella fetta di pubblico, aumentando esponenzialmente le nostre possibilità di conversione.


Prendersi cura dei propri utenti/clienti

La crescente importanza della User Experience non è certo una novità del 2021. Ciononostante, è giusto ricordare che il ruolo della UX sta diventando sempre più determinante nel garantire all’utente un processo di acquisto lineare, personalizzato e indisturbato.

L’esperienza di consumo delle persone che fanno la conoscenza del nostro brand non si riduce mai all’unica, singola vendita. La fine di ogni percorso di acquisto è un’occasione per il marchio di definire una relazione con il pubblico, da impreziosire con un eccellente customer care.

Secondo quanto riportato, di nuovo, dal portale Ninja Marketing, il 97% delle persone si basa sulle recensioni dei clienti precedenti per scegliere se acquistare o meno su un determinato canale e-commerce. La UX andrà quindi valorizzata anche in un’ottica di advocacy per il futuro: un cliente soddisfatto sarà più portato a sostenere la reputazione del nostro brand, incoraggiando ulteriori consumatori ad avvicinarsi ai nostri prodotti.


Conosciamo bene il mondo dell’e-commerce e siamo ben consapevoli delle risorse e delle competenze necessarie per farli crescere al meglio. Ci occupiamo proprio di aiutare imprese e professionisti a far crescere il proprio fatturato aumentando le vendite, attraverso una promozione consapevole degli e-shop in rete.

L’importanza di questi ultimi è stata sicuramente sottolineata, come mai prima, dall’arrivo della pandemia: è in questa condizione di pressione che molte attività hanno dovuto scegliere tra il rischio di rimanere indietro e la scelta di digitalizzare le proprie vendite. Contattaci per una consulenza gratuita: sapremo raccontarti approfonditamente come e quanto possiamo aiutarti ad ampliare il tuo business grazie all’online.


Articolo a cura di Linkfloyd Sagl, agenzia di marketing e comunicazione in Ticino.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-24 03:08:42 | 91.208.130.85