Immobili
Veicoli

GAMESQuel divorzio fra Fifa ed EA che scontenta proprio tutti

24.05.22 - 18:40
Il simulatore di calcio per eccellenza si chiamerà “Ea Sports FC”. Ma la colpa di chi è?
EA Sports
Quel divorzio fra Fifa ed EA che scontenta proprio tutti
Il simulatore di calcio per eccellenza si chiamerà “Ea Sports FC”. Ma la colpa di chi è?

GINEVRA - Addio al mito assoluto del videogiocare “Fifa” e benvenuto “Ea Sports FC”. Se seguite un po' il mondo dei videogiochi non vi sarà sfuggito questo clamoroso divorzio fra la Federazione calcistica per eccellenza e l'altrettanto iconico simulatore di pallone di Ea Sports.

La rottura verrà ufficializzata dall'edizione di quest'anno che porterà il nuovo nome in una decisione che non fa contento davvero nessuno, e soprattutto non rispetta i fan tanto del game quanto dello sport più amato al mondo. Alla base della decisione ci sono, e non poteva essere altrimenti, questioni di soldi.

Stando a un report del New York Times, per il rinnovo quadriennale del contratto la Fifa avrebbe chiesto un miliardo di dollari (sì, avete letto bene) ad EA. Una cifra talmente fantascientifica da far indietreggiare anche un'azienda che solitamente per queste cose non si risparmia, forte degli incassi planetari di uno dei titoli che è praticamente fra i più venduti di ogni annata.

250 milioni all'anno, però, sono effettivamente troppi. Il motivo del pressing della Federazione, sostiene sempre il Times, sarebbe da ricercare nel presidente Gianni Infantino che dopo aver scartato la partnership ha confermato che «il marchio Fifa verrà dato solamente a chi sarà in grado di garantire l'autenticità ed essere il migliore gioco di calcio». Parole di circostanza che fanno capire come, in realtà, Infantino un “Fifa” non l'abbia mai giocato e verosimilmente non abbia nemmeno intenzione di farlo.

È impossibile negare che questo esito sia una tegola per tutte le parti in causa, la Fifa che perde uno degli ambasciatori più persuasivi del suo immaginario, Ea che di sicuro un po' di soldini ce li rimetterà, e i fan che vedono spezzata una delle più longeve saghe della storia del gaming.

NOTIZIE PIÙ LETTE