AlimenTIamoci correttamenteCrampi muscolari: sintomi, cause e rimedi

08.12.22 - 08:00
Colpiscono generalmente le gambe e si presentano successivamente ad un’intensa attività fisica o durante la notte a riposo
FN Project
Crampi muscolari: sintomi, cause e rimedi
Colpiscono generalmente le gambe e si presentano successivamente ad un’intensa attività fisica o durante la notte a riposo

Cosa sono i crampi?
I crampi sono contrazioni dolorose e involontarie di uno o più gruppi muscolari che bloccano la parte del corpo colpita.
Spesso i crampi muscolari sono transitori e durano solo qualche istante.

FN Project

Come avvengono i crampi?

Di solito quando si vuole contrarre un muscolo, il cervello invia un segnale al muscolo di contrarsi, attraverso delle onde elettriche che si propagano lungo i nervi.

Vi è quindi un rilascio di calcio all’interno del muscolo, che consentirà la contrazione delle fasce muscolari.

Il muscolo si rilassa quando il calcio smette di fluire all’interno delle fibre muscolari.

Se vi è un’alterazione dei valori dei Sali minerali come il calcio, il potassio, il sodio e il magnesio, le fibre muscolari potrebbero essere eccitate in maniera errata oppure non essere in grado di ritornare ad uno stato di riposo, causando il crampo muscolare.

 

Quali sono i sintomi del crampo?

I sintomi dei crampi muscolari sono dei dolori intensi e localizzati in una zona del corpo specifica. Generalmente questi dolori bloccano la persona da qualunque movimento stia facendo non consentendole di muovere il muscolo interessato.

I crampi più dolorosi possono portare ad un indolenzimento del distretto muscolare colpito e ad un gonfiore della zona anche per diversi giorni.

 

Abbiamo ideato il metodo IMMUNE SYSTEM DIET. Il metodo permette di dimagrire, alleviare problematiche gastrointestinali e ripristinare corretti valori ematici tramite la scelta degli alimenti corretti al proprio sistema immunitario. Puoi contattarci al numero 0763602900 (anche su whatsapp) oppure inviare una mail a [email protected].

Abbiamo scritto un eBook che spiega in maniera approfondita il metodo dando suggerimenti utili su come impostare la propria alimentazione. È possibile scaricarlo gratuitamente cliccando QUI.

FN Project

Quali sono le cause dei crampi?

I crampi muscolari colpiscono più frequentemente gli adulti rispetto ai bambini.

Le cause scatenanti dei crampi muscolari sono:

    • Un’intensa attività fisica. I crampi si possono verificare sia durante lo sforzo che successivamente.
    • La disidratazione. Una perdita eccessiva di liquidi, comporta anche una perdita di Sali minerali come il sodio, che è fondamentale per la contrazione e il rilassamento del muscolo. Se si assumono farmaci diuretici, la probabilità di soffrire di crampi muscolari è maggiore a causa di una perdita elevata di liquidi e da una scarsa reintegrazione durante la giornata. La disidratazione è un fenomeno che si verifica maggiormente nella stagione estiva.
    • Bassi livelli di calcio, magnesio e potassio nel sangue. Proprio come abbiamo visto con il sodio, anche livelli bassi di calcio, magnesio e potassio, stimolano la contrazione dei muscoli.

Questo fenomeno si verifica maggiormente se:

    • si assumono farmaci diuretici,
    • si ha il vomito,
    • si è in iperventilazione,
    • non vi è un corretto apporto di questi Sali minerali con la dieta,
    • si hanno problemi intestinali,
    • si è in carenza di vitamina D, che causa un malassorbimento del calcio.

Altre possibili cause dei crampi muscolari sono:

    • un ridotto apporto di ossigeno ai muscoli. Le parti del corpo maggiormente colpite sono i polpacci.
    • Un infortunio, che può causare spasmi muscolari involontari.
    • I farmaci. Come per esempio i farmaci diuretici.

 

Quali sono i fattori di rischio?

Il rischio di sviluppare crampi muscolari aumenta in base a:

    • L’età. Con l’avanzamento degli anni, si perde una parte della massa muscolare e quindi il muscolo rimanente, sovraccaricato dallo sforzo, potrà sviluppare più facilmente dei crampi muscolari.
    • Disidratazione. Come nei casi di un’attività fisica intensa e prolungata o durante la stagione estiva.
    • Condizioni mediche come: il diabete, le patologie del sistema nervoso, le patologie al fegato e i disturbi della tiroide.

 

Quali sono i rimedi per i crampi?

Quando si verifica un crampo muscolare l’unico rimedio veloce ed efficiente è effettuare un allungamento del muscolo colpito. L’allungamento contrasta la contrazione involontaria e, se il crampo non è troppo intenso, può dare sollievo dopo poco.

Inoltre per sciogliere prima il muscolo basterà applicare degli impacchi caldi sul muscolo interessato ed effettuare dei massaggi.

Nel caso in cui la causa del crampo è la disidratazione basterà reintegrare i liquidi e i Sali minerali persi durante l’attività fisica.

Nel caso in cui i crampi siano causati da un infortunio, allora potranno essere prescritti dal proprio medico dei farmaci rilassanti.

FN Project

Come prevenire i crampi?

Per prevenire i crampi, il primo passo sarà evitare la disidratazione e quindi adottare una dieta ricca di frutta (nella stagione estiva), verdura, cereali e pseudo cereali ricchi di fibre, proteine vegetali e animali e grassi insaturi. Inoltre durante l’attività fisica sarà importante assumere una giusta dose di liquidi.

Un test che si potrà fare per capire se si è sufficientemente idratati, sarà l’osservazione dell’urina che dovrà essere di colore chiaro.

Se i crampi si manifestano durante o dopo l’attività fisica, consigliamo di effettuare dello stretching muscolare sia prima che dopo lo sforzo.

 

CONTATTI

Tel: 0763602900 (anche su whatsapp)

Per prenotare un primo appuntamento gratuito con il nostro nutrizionista cliccare QUI

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE