Immobili
Veicoli

SVIZZERAQuell'aggiornamento ignorato che può farci «perdere tutto»

24.03.22 - 07:10
Quasi uno svizzero su quattro non aggiorna regolarmente il suo smartphone. Le cifre del sondaggio di Comparis.
Depositphotos (foto d'archivio)
Quell'aggiornamento ignorato che può farci «perdere tutto»
Quasi uno svizzero su quattro non aggiorna regolarmente il suo smartphone. Le cifre del sondaggio di Comparis.
L'esperto: «Sui nostri cellulari sono salvati dati anche molto personali. Scaricare gli aggiornamenti aiuta a proteggere meglio queste informazioni, e chi non lo fa rischia di perdere tutto».

ZURIGO - Ora no. Ci penso domani. Lo faccio poi settimana prossima. E alla fine non lo si fa del tutto. Quando una notifica sullo smartphone segnala la presenza di un nuovo aggiornamento, in molti sono pronti a darle subito il benservito, ignorandola. In Svizzera, secondo un sondaggio di Comparis, quasi una persona su quattro (23%) lo fa saltuariamente, mentre il 3% dei possessori di smartphone di aggiornamenti proprio non ne scarica mai.

E il rischio è dietro l'angolo, soprattutto perché i dispositivi hanno una vita sempre più lunga. E «proprio per questo - spiega l’esperto Comparis in tecnologie digitali Jean-Claude Frick - è fondamentale installare regolarmente gli update. Solo così si garantisce la sicurezza e la stabilità dello smartphone». «Sui nostri cellulari sono salvati dati anche molto personali. Scaricare gli aggiornamenti aiuta a proteggere meglio queste informazioni, e chi non lo fa rischia di perdere tutto».

Non è possibile tracciare un identikit nel dettaglio, però dall'osservazione sono in ogni caso emerse alcune tendenze. Gli uomini aggiornano i propri smartphone più frequentemente (78%) rispetto alle donne (69%). Gli utenti Apple sono più attenti nell'aggiornare tutte le proprie app (78%) rispetto a chi possiede un dispositivo con sistema Android (70%). Chi decide di aggiornare il proprio telefono lo fa, nell'ordine, per «beneficiare di miglioramenti tecnici», per «la protezione dei dati» e per «fare uso delle funzionalità più recenti».

Al contrario, chi invece non scarica le versioni aggiornate di app e sistema lo fa soprattutto perché ritiene troppo complessa la procedura o perché il dispositivo è troppo vecchio e non più supportato. Ma c'è anche - rileva Comparis - chi decide di saltare gli aggiornamenti per paura di rallentare il dispositivo o perché ritiene che la durata della procedura d'installazione sia troppo lunga.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA