Immobili
Veicoli

SVIZZERAIl primo fondo d'investimento svizzero di criptovalute

29.09.21 - 13:25
Lo ha approvato ieri la Finma ed è decisamente particolare per impostazione, scopriamo assieme il perché
Keystone
Il primo fondo d'investimento svizzero di criptovalute
Lo ha approvato ieri la Finma ed è decisamente particolare per impostazione, scopriamo assieme il perché

ZURIGO - Questo mercoledì mattina la Finma svizzera ha approvato la formazione di un nuovo fondo d'investimento di criptovalute, ovvero il “Crypto Market Index Fund”.

Si tratta del primo fondo di questo tipo a ottenere l'ok da parte dell'Autorità di vigilanza che lo ha incluso nella categoria “investimenti alternativi” con rischio particolare, questo significa che la partecipazione «è limitata agli investitori qualificati», scrive la Finma.

Ma di cosa si tratta? Ha tentato di capirlo un po' meglio il portale finanziario Finews che spiega come il fondo sia stato emesso dalla zurighese Crypto Finance (che da giugno è di proprietà della Deutsche Börse), ad amministrarlo è invece l'azienda zurighese d'investimenti Pernet von Ballmoos (PvB) mentre la banca Seba di Zurigo funge da banca depositaria.

Oggetto principale d'investimento sono alcune delle criptovalute blockchain più note: ovvero Bitcoin, Ether o Ripple. Una decisione, questa, influenzata dalla stessa Finma che ha richiesto che si investisse «soltanto in criptoassets ben affermati e dotati di un volume di negoziazione sufficientemente elevato».

Le motivazioni alla base di questa decisione riguardano la natura stessa delle valute digitali, percepite come un beni ancora volatili e «correlati a rischi particolari» e - allo stesso tempo - un'innovazione a cui avvicinarsi «con la massima serietà», conferma l'Autorità nella sua nota stampa. Questo per garantire la tutela tanto degli investitori quanto «delle norme vigenti in ambito finanziario».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA