Immobili
Veicoli

ITALIAMesto addio all'Italia per Domino's Pizza: «Clienti troppo esigenti»

10.08.22 - 12:00
Dopo sette anni la catena americana chiude i suoi 29 negozi nella penisola.
Deposit
Fonte ats ans
Mesto addio all'Italia per Domino's Pizza: «Clienti troppo esigenti»
Dopo sette anni la catena americana chiude i suoi 29 negozi nella penisola.

ROMA - La catena americana Domino's Pizza chiude i suoi negozi italiani dopo sette anni e se ne va con la coda fra le gambe. È quanto riporta il Financial Times (FT). Il partner in franchising italiano del marchio di fast-food, ePizza SpA, che gestiva 29 filiali in tutto il paese, ha lottato per conquistare «i clienti esigenti nella patria della pizza» e ha infine dichiarato fallimento all'inizio di quest'anno.

Nell'ambito di una procedura concorsuale è stata concessa una protezione giudiziaria di 90 giorni dai suoi creditori, che ha impedito loro di chiedere rimborsi o sequestrare i beni aziendali, scaduta il mese scorso.

Nelle dichiarazioni ufficiali si legge che «la pandemia di Covid-19 e le successive restrizioni prolungate hanno gravemente danneggiato ePizza», ma il presidente e maggiore azionista Marcello Bottoli si è rifiutato di commentare quando contattato dal FT.

Secondo il giornale, la notizia della chiusura di Domino in Italia è un'altra indicazione delle alterne fortune dei marchi di ristoranti statunitensi che sperano di avere successo tra i consumatori italiani. Un altro esempio è Starbucks, accolta inizialmente con scetticismo, che ora però sarebbe in procinto di aprire due nuove filiali a Firenze e Roma dopo il successo a Milano.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA