Immobili
Veicoli

STATI UNITITwitter rimuoverà foto e video postati senza il consenso dei diretti interessati

02.12.21 - 13:12
La misura non interesserà i personaggi pubblici, vale a dire gli utenti con una spunta blu
Reuters
Fonte ats ans
Twitter rimuoverà foto e video postati senza il consenso dei diretti interessati
La misura non interesserà i personaggi pubblici, vale a dire gli utenti con una spunta blu

NEW YORK - Novità dedicata alla privacy per Twitter, che rimuoverà le foto e i video postati senza il consenso dei diretti interessati. In un post sul blog ufficiale, il social network ha affermato che gli utenti, o i loro rappresentanti legali, potranno segnalare un contenuto che lede la propria riservatezza, immagini o filmati condivisi online a loro insaputa. Si tratta del primo aggiornamento dell'era Parag Agrawal, il nuovo amministratore delegato dell'azienda, dopo il passaggio di consegne da parte del fondatore Jack Dorsey.

«L'uso improprio dei media può colpire tutti, ma con effetti sproporzionati su donne, attivisti, dissidenti e membri delle comunità minoritarie» spiega Twitter. Chiunque potrà richiedere la rimozione delle proprie immagini se dovessero comparire, senza alcun consenso, all'interno di foto o di video. In questo modo, si cerca di prevenire eventuali molestie o invasioni della privacy, con lo scopo di tutelare soprattutto le minoranze.

Il blog dettaglia meglio il funzionamento, che non interesserà personaggi pubblici, e di norma gli utenti con una spunta blu, tranne casi evidenti di invasione nella sfera privata. Inoltre, il processo di revisione delle richieste di rimozione non potrà essere standard ma analizzato di volta in volta. Non è detto dunque che la cancellazione di una foto sia al pari di quella di una immagine simile, se inserita in un contesto di interesse pubblico.

«Valuteremo le cose nell'ambito in cui sono condivise, quindi incoraggerei le persone a non trarre troppe conclusioni da casi analoghi che ci vedranno protagonisti» ha affermato il portavoce di Twitter, Trenton Kennedy, in un'intervista a The Verge.
 
 

NOTIZIE PIÙ LETTE