Deposit
UNIONE EUROPEA
04.05.2021 - 14:270

Gli insetti arrivano anche sulle tavole dell'Ue

Approvata per la prima volta la commercializzazione del tenebrione mugnaio, una tarma della farina

BRUXELLES - Pane, pasta, burro, mele, tenebrione mugnaio. Questa potrebbe essere una lista della spesa del futuro di un abitante dell'Unione europea. 

Sì, perché gli Stati membri dell'Ue hanno dato il via libera alla commercializzazione dell'insetto, conosciuto anche come tarma della farina. Ma solo sotto forma di larva essiccata. Potrà però essere venduto in varie consistenze: intero, ridotto in farina o come snack (solitamente fritto). 

In gennaio l'Efsa, l'Autorità europea per la sicurezza alimentare, aveva stabilito che mangiare questo tipo di insetto era sicuro per la salute. Mancava però l'autorizzazione al commercio, arrivata appunto oggi. 

L'Ue ha stabilito anche alcune regole per le etichette, che dovranno recare la dicitura relativa alle allergie. L'insetto infatti può provocare alcune reazioni nei soggetti sensibili ai crostacei e agli acari della polvere.

Ciò non significa che automaticamente in tutti i Paesi membri si potranno trovare gli insetti in vendita nei supermercati. Ogni Stato potrà ancora decidere di non renderli accessibili al pubblico. 

Sono tuttavia già diversi i Paesi dell'Ue nei quali è possibile già acquistare gli insetti commestibili: dal Belgio ai Paesi Bassi alla Francia. Alcuni Stati però aspettavano proprio l'ok dall'Ue per procedere, come l'Italia ha dichiarato più volte. 

L'Efsa sta attualmente esaminando altre undici domande relative agli insetti. 

In Svizzera gli insetti sono disponibili in diversi punti vendita dal 2017.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-28 00:27:41 | 91.208.130.86