keystone-sda.ch / STF (Matt Dunham)
28mila posti di lavoro sospesi per crisi a British Airways.
REGNO UNITO
02.04.2020 - 19:030

"Congelati" 28mila dipendenti di British Airways

Per ora non ci saranno esuberi e licenziamenti

LONDRA - Saranno 28.000 e non 36.000, pari a circa il 60% del totale, i dipendenti di British Airways destinati nei prossimi mesi ad andare in congedo temporaneo a causa dell'emergenza coronavirus. Lo stabilisce il testo dell'accordo definito oggi pomeriggio fra i vertici della compagnia di bandiera britannica e il sindacato Unite.

L'intesa, soggetta all'approvazione degli iscritti, modifica alcuni punti della bozza anticipata in mattinata da Bbc. Oltre a ridurre il numero delle persone coinvolte, prevede che sia l'azienda stessa a pagare l'80% dei salari a coloro che saranno sospesi: senza ricorrere a quella sorta di cassa integrazione di Stato messa a disposizione dal governo di Boris Johnson di tutti i lavoratori colpiti dagli effetti della pandemia, e senza il tetto massimo delle 2500 sterline mensili previsto dallo stesso schema governativo.

Inserita poi una clausola che consentirà ai dipendenti di trasformare se vorranno i contributi pensionistici in reddito durante l'aspettativa. Confermato, invece, che non vi saranno per ora esuberi e licenziamenti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-17 14:42:06 | 91.208.130.89