Keystone
CANADA
23.02.2021 - 16:040

Il parlamento canadese riconosce il «genocidio» degli Uiguri

Dura stoccata alla Cina da parte di Ottawa

Non si fa attendere la risposta cinese: «Una farsa»

OTTAWA - Il Parlamento canadese ha votato in maniera schiacciante a favore di una mozione che chiedeva di dichiarare un «genocidio» il trattamento della Cina nei confronti degli Uiguri.

La mozione - che è passata con 266 voti favorevoli, 0 contrari e 72 astenuti - è stata sostenuta da membri di tutti i partiti, riferisce la Bbc.

Il primo ministro Justice Trudeau e la maggior parte dei membri del suo gabinetto, tuttavia, si sono astenuti. Trudeau ha finora lesinato commenti a riguardo e si è mostrato molto prudente, dicendo solo che è «necessario» mettere in atto «ulteriori verifiche» da parte di «esperti internazionali».

L'approvazione della mozione rende il Canada il secondo paese, dopo gli Stati Uniti, a riconoscere le azioni della Cina come genocidio. L'iniziativa, lanciata da un partito d'opposizione, chiede anche al Comitato Olimpico Internazionale di spostare i Giochi Olimpici Invernali del 2022 da Pechino.

La Cina ha subito reagito con forza alla notizia, presentando una protesta formale contro il Canada. Il portavoce del Ministro degli Esteri Wang Wenbin ha infatti definito la mozione «una farsa» e una «bugia inventata dalle forze anti-cinesi», aggiungendo che «i fatti dimostrano che non c'è genocidio» nello Xinjiang.

A fine gennaio, era stato il Segretario di Stato statunitense Mike Pompeo a definire «genocidio» le azioni del gigante asiatico, e anche in quel caso, la risposta di Pechino non si era fatta attendere

Alla discussione ha poi preso parte anche Dominic Raab, ministro degli Esteri britannico, che ha invitato la Cina a dare alle Nazioni Unite un accesso «urgente e incondizionato» allo Xinjiang in modo che le accuse di violazione dei diritti umani possano essere indagate in modo indipendente.

Gli Uiguri

Si tratta di una minoranza di etnia turcofona e religione musulmana che vive nella regione dello Xinjang, maggiori informazioni sugli Uiguri e sulle accuse di genocidio possono essere trovate nel Focus a riguardo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Asf 1 mese fa su tio
Il Canada, un paese dove se una donna incinta viene uccisa non viene considerato duplice omicidio perché il bambino non è considerato una persona fino al momento della nascita. Forse prima di giudicare gli altri dovrebbero guardare in casa loro. Sempre facile andare a dettar legge nei paesi altrui.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-20 03:00:20 | 91.208.130.86