keystone-sda.ch / STF (Gerald Herbert)
Niente pressione contro l'impeachment da parte dei repubblicani alla Camera.
STATI UNITI
12.01.2021 - 21:420
Aggiornamento : 22:05

I repubblicani della Camera non faranno lobby contro l'impeachment

Trump sicuro: «Il 25esimo emendamento? Rischio zero per me».

Il leader dei democratici al Senato, Chuck Schumer, chiede che il Senato sia riconvocato subito.

WASHINGTON - I repubblicani della Camera rompono con il presidente in carica Donald Trump e decidono di non fare formalmente lobby sui membri del partito per convincerli a votare contro l'impeachment.

Lo riporta il New York Times, ricordando come in passato i repubblicani della Camera avevano fatto pressione sui componenti del partito conservatore affinché sostenessero Trump in quasi tutte le sue battaglie.

Schumer chiede di convocare il Senato - Il leader dei senatori democratici Chuck Schumer ha chiesto all'omologo repubblicano Mitch McConnell di riconvocare subito il Senato per il processo di impeachment al presidente Usa Donald Trump dopo l'approvazione della mozione, prevista per domani alla Camera.

Secondo Schumer non è necessario il consenso unanime dei senatori per riunire la Camera alta e basta solo l'accordo di McConnell, per la situazione di particolare emergenza in cui si trova il Paese. Il Senato è in pausa sino al 19 gennaio.

In conferenza stampa, Schumer ha poi chiesto che i sostenitori di Trump che hanno assaltato il Congresso siano inseriti in una 'no fly list' federale e siano banditi dai voli. «Non possiamo consentire che alcuni insurrezionalisti prendano un aereo e causino altre violenze e altri danni», ha detto.

«Quello che Trump ha fatto oggi, accusare gli altri per quello che lui ha causato, è una tecnica patologica usata dal peggiore dei dittatori», ha aggiunto Schumer, commentando le accuse mosse dal presidente uscente, secondo cui se i leader democratici «continuano su questa strada provocano un enorme pericolo al nostro paese».

«È Trump che causa la rabbia. È lui che causa le divisioni. È lui che fomenta la violenza e accusa gli altri di ciò. Tutto questo è vile», ha affermato Schumer.

Trump sicuro - «Il 25esimo emendamento è a rischio zero per me»: lo ha detto il presidente Usa in carica Donald Trump ad Alamo, Texas, commentando la mozione in votazione alla Camera che chiede al suo vice Mike Pence di destituirlo invocando proprio il 25esimo emendamento.

«È tempo di pace e calma nel Paese», ha detto poi Trump, una settimana dopo l'assalto al Congresso da parte dei suoi sostenitori. «La libertà di parola è sotto assalto come mai prima», ha aggiunto davanti a un centinaio di fan. Trump ha invitato a rispettare le istituzioni: «Noi crediamo nelle tradizioni e le rispettiamo, non vogliamo abbatterle, crediamo nello stato di diritto, non nella violenza e nelle sommosse».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-16 05:56:46 | 91.208.130.89