keystone-sda.ch / STF (Evan Vucci)
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
REGNO UNITO
4 ore
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Francia
5 ore
Ordinano stupri online, è la nuova frontiera del turismo sessuale
Chi paga questo "servizio" è nel 100 per cento dei casi un uomo e non è escluso che sia un padre di famiglia
STATI UNITI
6 ore
Harvard aggiunge la casta tra le categorie protette
Molti gli studenti di origine indiana che hanno dichiarato di aver subito discriminazioni all'interno dell'ateneo
GERMANIA
7 ore
Il nuovo governo di Scholz non si dimentica le donne
Presentato oggi il nuovo esecutivo dell'alleanza “semaforo” ha 8 ministre e 8 ministri
ITALIA
8 ore
Brevettato il "trucco" per ingannare il coronavirus
I risultati di uno studio italiano. Basato sull'uso di aptameri, potrebbe essere il primo tassello di un nuovo farmaco.
ITALIA
9 ore
Minacce dai "No vax", il Governatore Fedriga è sotto scorta
Il Presidente della Conferenza delle Regioni Italiane: «Spero la situazione si risolva presto»
LA FOTO
STATI UNITI
10 ore
La foto di Natale con i fucili d'assalto che fa discutere gli USA
L'albero addobbato, la famiglia riunita, e i... fucili d'assalto. Un'immagine che ha provocato una marea di polemiche
LE IMMAGINI
AUSTRIA
11 ore
Nehammer ha giurato, è il nuovo Cancelliere
La breve parentesi di Schallenberg si è conclusa: torna a ricoprire il ruolo di Ministro degli Esteri
ITALIA
12 ore
Uccise una bimba di 18 mesi, condannato all'ergastolo
Il 26enne è stato incriminato per l'omicidio della figlia della compagna
ITALIA
13 ore
Incastrati da un festino gli stupratori del Varesotto
I due avevano violentato una 21enne su un convoglio delle Nord e assalito un'altra giovane alla stazione di Venegono
STATI UNITI
14 ore
In 900 licenziati via Zoom
Un taglio del personale improvviso, prima delle festività, che non è passato inosservato
MONDO
LIVE
La Polonia annuncia la stretta: «Ci sono troppi morti»
Il premier polacco: «Discuteremo restrizioni per i non vaccinati». Air France vola di nuovo in Sudafrica, con quarantena
LE FOTO
TAIWAN
16 ore
Quei rospi giganti che preoccupano Taiwan
Si tratta di una specie invasiva e particolarmente tossica, finora mai individuata sull'isola
STATI UNITI
01.01.2021 - 20:020

Voto «truccato», Trump prepara l'ultimo assalto

Il presidente fa pressione in vista del 6 gennaio, quando il Congresso dovrà certificare i voti del collegio elettorale

WASHINGTON D.C. - Il presidente statunitense uscente Donald Trump, inveendo continuamente contro le elezioni «truccate» dello scorso novembre, sta orchestrando l'ultimo assalto al voto facendo pressione sui parlamentari repubblicani in vista dell'appuntamento di mercoledì prossimo.

Trump ha disertato a sorpresa il tradizionale veglione di capodanno con 500 invitati nella sua residenza di Mar-a-Lago per tornare alla Casa Bianca e mettere a punto il suo piano per il 6 gennaio, quando il Congresso si riunirà per certificare i voti del collegio elettorale. È la sua ultima occasione per ribaltare la vittoria di Joe Biden, anche se appare destinata a naufragare perchè richiede il consenso di entrambi i rami del parlamento e la Camera è controllata dai democratici.

Trump sta comunque facendo pressioni sui parlamentari repubblicani, manovre che alcuni media e oppositori hanno paragonato ad un tentativo di "colpo di stato" dopo che i tribunali hanno respinto tutti i ricorsi.

Secondo la Cnn, ci sarebbero 140 deputati del Grand Old Party pronti a contestare il voto. Il primo ed unico finora a farsi avanti pubblicamente, però, è stato un giovane senatore repubblicano del Missouri, Josh Hawley. Il partito appare diviso e se si andasse al voto dovrebbe scegliere tra la fedeltà a Trump e la sacralità del processo elettorale, rischiando una pericolosa lacerazione politica.

Il leader dei senatori Mitch McConnell ha scoraggiato i colleghi dal contestare l'esito delle urne ma alla fine lascerà libertà di coscienza. Il senatore del Nebraska Ben Sasse ha invece condannato duramente la mossa del collega Hawley e di quanti intendono sfidare i risultati elettorali: «Un gruppo di politici ambiziosi pensa che ci sia un modo rapido per attingere alla base populista del presidente senza fare alcun danno reale a lungo termine, ma si sbagliano perché tale questione è più grande delle ambizioni personali di chiunque», ha accusato, condannando il «piano pericoloso» dei parlamentari che «stanno giocando col fuoco».

Il ruolo più delicato è quello del fedele Pence, chiamato a presiedere il Congresso. Trump avrebbe fatto pressioni anche su di lui perchè si assuma la responsabilità di ribaltare il voto, mentre un deputato repubblicano del Texas, Louie Gohmert, è andato oltre e ha presentato una istanza giudiziaria in questo senso. Ma i legali del vicepresidente hanno chiesto di respingerla sostenendo che le questioni legali sollevate da Gohmert dovrebbero essere eventualmente indirizzate alla Camera e al Senato. Pence non sembra quindi volersi prestare al gioco e dopo la sessione a camere riunite partirà per una missione di una settimana oltreatlantico per evitare l'inevitabile ira di The Donald.

L'atteggiamento di Trump è stato attaccato frontalmente anche dai media conservatori di Rupert Murdoch: ultimo il Wall Street Journal, secondo cui il tentativo di contestare il voto è una «missione kamikaze» che dovrebbe «imbarazzare i repubblicani» e che «mette il leale vicepresidente in una posizione terribile». «La corsa per ribaltare la volontà degli elettori macchia l'eredità di Trump e mina ogni progetto per ricandidarsi nel 2024. I repubblicani che lo assecondano daranno ai democratici la licenza di fare lo stesso in futuro» sentenzia il quotidiano. Ma a Trump piace giocare col fuoco e il 6 gennaio conta di portare anche migliaia di fan a Capitol Hill. La polizia già teme violenze e disordini.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Maranzotto 11 mesi fa su tio
grasse risate...graaaasse risate quando vedrete quanto i media sanno essere infami e bugiardi...quando scoprirete quanto la corruzzione si è infilata nei meandri della politica!
Mamarco 11 mesi fa su tio
Grazie Trump, senza di te sarebbe stato un periodo triste. Ci hai fatto divertire. Pochi comici sanno esprimere bene come te il ridicolo e il peggio dell'essere umano. Grazie ancora, ma adesso é il momento di tornare alle cose serie. Sparisci e non farti più vedere.
Mamarco 11 mesi fa su tio
Grazie Trump, senza di te sarebbe stato un periodo triste. Ci hai fatto divertire. Pochi comici sanno esprimere bene come te il ridicolo e il peggio dell'essere umano. Grazie ancora, ma adesso é il momento di tornare Adler cose serie
cle72 11 mesi fa su tio
Almeno sarà ricordato nella storia come il pagliaccio della casa bianca. Oltre che razzista!
seo56 11 mesi fa su tio
Grande Trump!! 👍🏼👍🏼👍🏼
Booble63 11 mesi fa su tio
Oltre che ad essere un narcisista egocentrico è un vero piromane politico.. non c’è limite al peggio.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-07 01:15:46 | 91.208.130.85