keystone-sda.ch / STF (Patrick Semansky)
Il giorno prima del voto del Collegio elettorale Donald Trump torna a contestare il risultato delle presidenziali.
STATI UNITI
13.12.2020 - 18:190
Aggiornamento : 18:44

Trump non si dà per vinto

Il presidente uscente, il giorno prima del voto del Collegio elettorale, torna a contestare il risultato elettorale

WASHINGTON - Quelle del 2020 «sono state le elezioni più corrotte della storia americana!»: così Donald Trump twitta alla vigilia dell'elezione ufficiale di Joe Biden da parte del Collegio elettorale, in cui il presidente eletto dovrebbe ricevere i voti di 306 grandi elettori contro i 236 del presidente uscente.

Le parole di Trump confermano come non sia intenzionato a concedere la vittoria a Biden.

«L'America rischia di avere un presidente illegittimo, ma la battaglia non è finita» ha affermato Trump in un'intervista a Fox News. «Continueremo ad andare avanti nella nostra lotta», ha aggiunto il presidente uscente, tornando a sostenere che in alcuni Stati siano stati contati voti di persone decedute.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-07 01:50:02 | 91.208.130.89