keystone-sda.ch / STF (FILIP SINGER)
Jens Spahn, Ministro della Salute tedesco.
GERMANIA
30.11.2020 - 18:270

Una riserva sanitaria nazionale per essere pronti a future crisi

È un progetto tedesco che mira a non farsi più sorprendere come nel caso del coronavirus

BERLINO - La Germania trae un primo insegnamento dalla pandemia e pianifica una «riserva sanitaria nazionale» che dovrà essere pronta entro la fine del 2021.

Lo ha annunciato oggi il ministro della Salute, Jens Spahn, nel corso di una conferenza stampa a Berlino.

In 19 diversi siti del territorio federale, si dovrà depositare materiale di protezione, come mascherine, tute, apparecchi per la respirazione artificiale, e farmaci. Alla realizzazione di questo progetto, il governo destinerà 1 miliardo di euro nel 2021.

Nel contesto europeo e mondiale, la Germania è fra i paesi che hanno gestito meglio, finora, la pandemia del coronavirus, registrando un numero di vittime ancora basso rispetto alla diffusione del contagio.

Tuttavia, soprattutto nella prima ondata, la Repubblica federale si è trovata impreparata, soprattutto sul fronte delle mascherine e delle tute protettive: perfino i medici si sono trovati a far fronte al virus mal protetti. Una emergenza che i tedeschi vorrebbero evitare di rivivere in futuro. 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-07 13:04:10 | 91.208.130.86