Immobili
Veicoli

REGNO UNITOUna gaffe spezza le speranze di rimonta di Rishi Sunak

05.08.22 - 15:57
La diffusione di un video, di diverso tempo fa, complica la corsa a Downing Street per l'ex cancelliere dello Scacchiere
AFP
Fonte ATS
Una gaffe spezza le speranze di rimonta di Rishi Sunak
La diffusione di un video, di diverso tempo fa, complica la corsa a Downing Street per l'ex cancelliere dello Scacchiere

LONDRA - Rischiano già di svanire le labili speranze di rimonta alimentate fra i sostenitori di Rishi Sunak dalla performance positiva nell'ultimo confronto tv con la ministra degli Esteri, Liz Truss: sua rivale - largamente favorita nei sondaggi più recenti - al ballottaggio fra gli iscritti Tory della corsa per la successione a Boris Johnson come leader del partito di maggioranza e futuro premier britannico.

L'ex cancelliere dello Scacchiere, apparso ieri su Sky più sicuro e credibile dell'avversaria, in particolare sulle risposte alla crisi economica incombente, è infatti inciampato oggi in un imbarazzante video ad orologeria fatto trapelare da chissà chi sul sito del New Statesman: rivista tradizionalmente vicina al Labour.

La gaffe - Il video, risalente a diverso tempo fa, quando Sunak era cancelliere, risulta esser stato girato in un incontro con attivisti e donatori tenuto a Tunbridge Wells (Kent), in una zona benestante dell'hinterland di Londra. Vi si vede l'attuale aspirante primo ministro vantarsi di aver trasferito - da titolare del Tesoro del governo Johnson - fondi pubblici verso aree economicamente vivaci come appunto Tunbridge Wells sottraendole a regioni "depresse" ritenute improduttive.

Contraddizione - Parole che stridono con le sue promesse odierne, oltre che con l'impegno assunto dai Tories sotto la leadership di BoJo fin dalle elezioni scorse a garantire un distribuzione più equa delle risorse fra i vari territori del Regno a vantaggio di quelli confinati da decenni in condizioni di svantaggio: in nome di quel cosiddetto "levelling up" il cui richiamo è valso a fine 2019 all'attuale formazione di governo la conquista alle urne di numerosi seggi sottratti ai laburisti lungo l'ex "Muro Rosso" dell'Inghilterra centro-settentrionale deindustrializzata e pro Brexit.

Immediata la reazione delle opposizioni, secondo cui il video è «scandaloso» e mostra «la vera faccia di Sunak» e del suo partito. Mentre fra i Tories filo-Truss, a rincarare la dose ha provveduto lord Zach Goldsmith, fedelissimo di Johnson, pronto a definire quella specie di confessione dell'ex cancelliere «una delle cose più strambe e stupide mai sentite da un politico».

NOTIZIE PIÙ LETTE