Immobili
Veicoli

FRANCIAIn custodia il poliziotto che ha sparato e ucciso in centro a Parigi

26.04.22 - 10:25
Solo uno dei cinque agenti era armato ed è indagato per omicidio colposo. Le persone decedute erano note alle autorità
Afp
In custodia il poliziotto che ha sparato e ucciso in centro a Parigi
Solo uno dei cinque agenti era armato ed è indagato per omicidio colposo. Le persone decedute erano note alle autorità

PARIGI - È in stato di fermo uno dei cinque poliziotti che domenica sera ha ucciso due persone. Non tutti, ma uno solo degli agenti era infatti munito di fucile d'assalto. Anche se avrebbe agito per difendersi, è indagato per omicidio colposo.

Poco prima della mezzanotte di lunedì una pattuglia di cinque agenti ha tentato di effettuare un controllo in una macchina che procedeva contromano sul Pont-Neuf, nel primo arrondissement di Parigi. Secondo i poliziotti, tuttavia, il veicolo avrebbe accelerato e puntato a uno degli agenti che, munito di fucile d'assalto, avrebbe quindi sparato per difendersi.

I colpi esplosi sono stati una decina, di cui sei hanno ucciso o ferito le tre persone che si trovavano a bordo dell'auto. Di loro, solo uno è sopravvissuto, con una ferita al braccio. Questi, che ha 42 anni, è l'unica persona tra i tre non nota alla polizia. Gli altri due, di 25 e 31 anni, e che sono deceduti sul posto, avevano già avuto a che fare con la legge per fatti di stupefacenti.

Da un lato, la Prefettura parigina ha aperto un indagine per tentato omicidio volontario a danno di pubblico ufficiale, dall'altro il poliziotto che ha aperto il fuoco è stato posto in custodia per omicidio colposo, in quanto non c'era, si presume, la volontà di uccidere.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO