Reuters
STATI UNITI
13.07.2021 - 17:250
Aggiornamento : 17:44

Caldo record, 43 corpi di migranti trovati al confine con gli USA

Il numero di cadaveri trovati lungo il confine in Arizona è decisamente più alto degli scorsi anni

AUSTIN - La grande ondata di caldo che si sta abbattendo da diverse settimane negli USA si sta ripercuotendo anche ai confini. Il numero di corpi di migranti morti recuperati lungo la frontiera è infatti insolitamente alto, come riporta Associated Press. Stando all'associazione Humane Borders, in Arizona sono stati recuperati 43 cadaveri appartenenti a migranti nel solo giugno, considerato uno dei mesi più caldi di sempre. 

Non tutti i resti appartengono a persone morte nel mese di giugno, ma almeno 16 erano decedute da appena un giorno, e altre 13 da meno di una settimana quando sono stati recuperati i cadaveri. 

Nei primi sei mesi dell'anno sono stati ritrovati i resti di 127 persone, un numero decisamente più alto rispetto ai 96 dello stesso periodo dell'anno scorso. 

A causa dell'intensificarsi dei controlli in Texas e California, i migranti tentano di entrare negli Stati Uniti dall'Arizona. Ma la regione del confine è famosa per le alte temperature, l'assenza di acqua e di vegetazione. Non per niente vi si trova il deserto di Sonora. 

Alcune associazioni posizionano in punti strategici bottiglie d'acqua e altre provviste nella speranza di salvare qualche vita. Solo ieri la polizia di frontiera della California orientale ha riferito di essere riuscita a salvare tre migranti gravemente debilitati dal caldo.  

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 07:48:51 | 91.208.130.86