keystone-sda.ch / STF (MARIO CRUZ)
PORTOGALLO
20.06.2021 - 21:300

A Lisbona il 60% dei casi di Covid è di variante Delta

L'impennata dei contagi è legata all'apertura ai turisti (britannici) ma il vaccino sembra stia limitando i danni

LISBONA - C'è ben più di un focolaio in atto in Portogallo, come confermato oggi dalle autorità della regione di Lisbona più della metà dei nuovi casi di coronavirus riguardano la variante Delta.

A confermarlo una serie di analisi preliminari dei campioni virali che hanno evidenziato un tasso del 60% nell'area di Lisbona e un 15% nel nord del Paese. Dove non si parla di “indiana”, la variante predominante - come in quasi tutta l'Europa - è la variante Alpha, ovvero quella “britannica”.

Per quanto riguarda la Delta, per il Portogallo è una situazione molto delicata visto anche il generale incremento della curva dei contagi che sabato ha sforato la soglia dei 1'000 casi giornalieri per la quarta volta di fila, scendendo però nella giornata di domenica a 941. Un livello simile a quello dello scorso febbraio, con il Paese in pieno lockdown.

A contribuire alla situazione attuale è molto probabile sia stato il turismo: il Portogallo è stato il primo paese ad aprire ai visitatori dell'Unione Europea e soprattutto dal Regno Unito. Lo ha fatto già agli inizi di maggio e per diverso tempo è stata l'unica nazione in zona verde per chi arrivava da Oltremanica.

Al di là della preoccupazione, la situazione negli ospedali sembra sotto controllo: i ricoveri sono solo in lieve aumento, a questo ha molto probabilmente contribuito la campagna di vaccinazione che ha immunizzato il 25% della popolazione, e soprattutto gli anziani e gli altri soggetti vulnerabili.

Al momento, in Portogallo, possono vaccinarsi solo gli over 35 per questo - riporta il Diario de Noticias - al momento la fascia più a rischio, come spesso è il caso con la Delta - c'è comunque allerta per la fascia dei 20-40enni, spesso non immunizzati o solo parzialmente immunizzati.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-03 20:22:54 | 91.208.130.89