keystone-sda.ch (Tom Gralish)
STATI UNITI
18.02.2021 - 10:200

Spari in pieno giorno raggiungono i passanti: otto feriti

È in corso «un'inaccettabile epidemia di violenza armata», ha detto il sindaco di Philadelphia

PHILADELPHIA - Otto persone sono state raggiunte da dei proiettili - in pieno giorno - vicino a un'affollata stazione della metropolitana di Philadelphia.

Lo comunicano le autorità di polizia locali, riprese da Nbcnews. Una moltitudine di spari è infatti esplosa ieri verso le 14:50, seminando il panico tra i presenti, che sono accorsi in tutte le direzioni per cercare riparo.

Il dipartimento di polizia di Philadelphia ha indicato di aver arrestato un sospetto e requisito due armi da fuoco.

Gli otto feriti, che spaziano dai 17 ai 71 anni, sono tutti stati raggiunti da dei proiettili, ha detto la polizia all'emittente. Fortunatamente, e incredibilmente, nessuno è stato colpito fatalmente.

«La sparatoria di massa di oggi, in pieno giorno, è un altro tragico esempio dell'inaccettabile epidemia di violenza armata che minaccia la vita e la sicurezza dei cittadini di Philadelphia», ha detto il sindaco Jim Kenney in una dichiarazione.

«Sono più che nauseato. Mi rifiuto di accettare questa situazione: la gente ha il diritto di viaggiare tra il lavoro e la casa, e in giro per la città, senza la paura di essere colpiti, se non uccisi, da sparatorie sconsiderate».

«Stiamo cercando di determinare chi sono i colpevoli, chi erano le vittime designate e se c'è qualche collegamento con le recenti sparatorie nella zona», ha invece detto il commissario di polizia Danielle Outlaw ai giornalisti.

keystone-sda.ch (Jessica Griffin)
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-17 15:39:11 | 91.208.130.86