keystone-sda.ch (Lin Shanchuan)
CINA
11.03.2020 - 11:330

Crollo dell'hotel: un uomo è stato estratto vivo dalle macerie dopo 69 ore

L'ultimo bilancio del crollo a Quanzhou conferma che ci sono ancora due persone disperse sotto le macerie

QUANZHOU - Dopo 69 ore, con le speranze di trovare altri sopravvissuti ridotte al lumicino, i soccorritori cinesi sono riusciti a localizzare e trarre in salvo un uomo dalle macerie dell'hotel crollato.

Lo ha riferito l'agenzia Xinhua. Si tratta, lo ricordiamo, dell'Hotel "Xinjia Express Hotel", l'edificio di cinque piani che era stato trasformato per contenere le persone in quarantena a causa del coronavirus. L'hotel è crollato sabato sera a Quanzhou, nella provincia del Fujian, e le cause dell'incidente non sono ancora note.

L'uomo è stato trasportato immediatamente in ospedale, e le sue condizioni non sono al momento note. La notizia giunge dopo quella di lunedì pomeriggio, quando un bambino di 10 anni e la madre sono stati tratti in salvo dopo essere rimasti intrappolati sotto le macerie per 52 ore.

Secondo l'ultimo bilancio ufficiale fornito dalle autorità stamane, le vittime del crollo sono 27, mentre le persone ancora intrappolate sotto le macerie sono due. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-12 22:19:14 | 91.208.130.86