Immobili
Veicoli

FRANCIAIl Museo Grévin di Parigi ha deciso di rimuovere la statua di cera di Vladimir Putin

01.03.22 - 21:30
Il posto libero potrebbe essere riempito da una scultura del presidente ucraino Volodymyr Zelensky
AFP
Il Museo Grévin di Parigi ha deciso di rimuovere la statua di cera di Vladimir Putin
Il posto libero potrebbe essere riempito da una scultura del presidente ucraino Volodymyr Zelensky

PARIGI - Il Museo Grévin di Parigi, che espone un paio di centinaia di manichini di cera di personalità del mondo dello spettacolo, delle arti e della politica, ha deciso di ritirare la statua del presidente russo Vladimir Putin. 

«Per la prima volta nella storia del museo Grévin, abbiamo deciso di rimuovere un personaggio legato a elementi storici che stanno accadendo proprio adesso» ha dichiarato Yves Delhommeau, direttore generale della struttura parigina. Non c'è solamente un'opposizione di principio all'invasione russa dell'Ucraina: la scultura «questo fine settimana ha subito degli attacchi da parte dei nostri visitatori». Niente di drammatico: il Putin di cera è stato spettinato e «un po' aggredito». Staff e direzione sono stati concordi nel «non voler passarci davanti ogni mattina per dargli un restyling».

Ora bisogna colmare il vuoto che si è venuto a creare tra il presidente statunitense Joe Biden e quello cinese Xi Jinping. Il prescelto potrebbe essere il leader ucraino Volodymyr Zelensky, «che reagisce eroicamente» e non ha voluto abbandonare il suo popolo. «Quindi potrebbe benissimo avere il suo posto al museo Grévin, tra i grandi uomini della storia e di oggi».

In quanto alla statua di Putin, adesso si trova in un magazzino a nord di Parigi e non è chiaro se tornerà mai a essere esposta.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO