Immobili
Veicoli

AUSTRALIAL'Australia riapre i confini internazionali dopo quasi due anni di restrizioni

21.02.22 - 11:37
Baci, abbracci, palloncini e peluches: ma anche un dj in aeroporto per festeggiare il ritorno dei turisti
AFP
L'Australia riapre i confini internazionali dopo quasi due anni di restrizioni
Baci, abbracci, palloncini e peluches: ma anche un dj in aeroporto per festeggiare il ritorno dei turisti

SYDNEY - Dopo ben 704 giorni di restrizioni dovute alla pandemia, famiglie e amici hanno potuto nuovamente abbracciarsi. Questa mattina l'Australia ha infatti riaperto i confini internazionali, permettendo agli aerei di atterrare indipendentemente dal luogo di provenienza. 

Il ministro del commercio, del turismo e dell'industria Dan Tehan, anch'esso presente all'aeroporto di Sydney con una maglietta blu e la scritta "Bentornati", ha parlato di «una grande giornata» per tutta l'industria turistica dell'Australia. «Qui all'aeroporto è stata tutta una festa» ha aggiunto. «Vedere il modo in cui le persone si riuniscono, gli abbracci, le lacrime,... è stato meraviglioso. Farò tutto il possibile per mantenere aperto il confine», riporta il Guardian. 

All'arrivo i viaggiatori sono stati accolti da peluches di koala e canguro, Vegemite e rami di eucalipto, mentre in sottofondo un dj suonava canzoni tipiche australiane, come "Down under" dei Men at Work e "Treaty" dei Yothu Yindi. Le famiglie e gli amici hanno poi aggiunto palloncini e mazzi di fiori. 

Il primo aereo ad atterrare all'aeroporto di Sydney è stato un volo Qantas proveniente da Los Angeles. Durante la prima giornata di riapertura è previsto l'arrivo di 56 voli in tutta l'Australia. 

 

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO