Immobili
Veicoli
Keystone
Stati Uniti
27.11.2021 - 08:040
Aggiornamento : 12:34

Il molnupiravir è meno efficace di quanto dichiarato in precedenza da Merck

La Food and drug amministration si è attivata per capire se l'uso di questo farmaco dovrebbe essere limitato

NEW YORK - Avrebbe dovuto fornire una protezione al 50%, ma ha ridotto i ricoveri di solo il 30%. Lo ha dichiarato lo stesso produttore del molnupiravir che aveva lavorato allo sviluppo del farmaco insieme al partner Ridgeback Biotherapeutics.

I dati riportati a ottobre facevano riferimento all'utilizzo della pillola su 775 pazienti, sui quali la sua efficacia era stata comprovata al 50%. Ma a distanza di un mese, su 1'433 persone a cui è stata somministrata la cura, l'efficacia nel ridurre ricoveri e decessi è scesa al 30%. Questo dato, spiega l'agenzia Reuters, potrebbe avere gravi implicazioni per la casa farmaceutica perché è probabile che molti paesi smettano di utilizzare la sua pillola sperimentale. Contrariamente a quella di Merck, la cura domiciliare di Pfizer, il Plaxovid, ha dimostrato un'efficacia dell'89% su 1'200 pazienti.

Le case farmaceutiche stanno cercando di sviluppare questi tipi di cura perché sono più economici dei vaccini e potrebbero essere utilizzati in tutti quei paesi che non riescono a comprare abbastanza dosi. Ma ora la Food and drug amministration vuole capire se i benefici superano i rischi e se l'uso di questi farmaci dovrebbe essere limitato. Inoltre verrà valutato se questo tipo di farmaco possa incoraggiare la mutazione del virus.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-26 06:22:34 | 91.208.130.86