Immobili
Veicoli
Deposit/AFP
GERMANIA
16.12.2021 - 14:360
Aggiornamento : 16:27

Spam (ma via lettera) a Bergoglio per una Chiesa moderna e con più donne

L'azione del movimento tedesco Maria 2.0 che vuole riformattare il cattolicesimo: «Possiamo essere sante ma non preti?»

AMBURGO - Un fiume di cartoline per chiede a Papa Francesco che la Chiesa cattolica lasci più spazio alle donne, è questa l'idea del gruppo tedesco Maria 2.0 nato spontaneamente a Münster nel 2019 da un gruppo di donne credenti che... non ne potevano più.

«Alla base di tutto c'era l'indignazione per le accuse di abusi contro il clero, e come venivano trattate le vittime», ci racconta una delle membre della sezione di Amburgo Ulli Meins, «non se ne poteva più di dover sempre spiegare a tutti perché - malgrado tutto - si continuava a credere nella Chiesa e per questo è nata la mobilitazione che ha dato alla luce Maria 2.0. Oggi conta 350 gruppi locali in tutta la Germania».

Il movimento ha valori estremamente progressisti quali uguaglianza di genere, benedizione delle coppie omosessuali, abolizione del celibato obbligatorio, dello stigma sessuale. Per quanto riguarda gli abusi, invece, le attiviste chiedono «una trasparenza totale, una responsabilità condivisa per prevenire gli abusi e un rispetto assoluto per le vittime». Ultimo, ma non ultimo, la necessità di istituire un sacerdozio al femminile.

Per farsi sentire anche in Vaticano a Papa Francesco sono state spedite ben 20'000 cartoline, una sorta di ”spam” analogico che vuole suscitare se non una reazione almeno catalizzare l'attenzione: «Le nostre sono tutte questioni che non possono essere più ignorate», continua Meins, «visto che la Santa Sede fino a ora non ci ha degnato di attenzione abbiamo deciso di inviare questa vera e propria montagna di carta».

Come se la immaginano le attiviste una Chiesa con più donne? «Ci sono rabbine, imam donne, e donne pastore protestanti. Hanno ricevuto la chiamata di Dio esattamente come i loro colleghi maschi. Per noi resta una cosa al di là delle qualità individuali e resta una questione di eguaglianza e pari diritti. Al giorno d'oggi le donne davvero possono fare qualsiasi mestiere ma non il prete? Anche se possono essere teologhe e... sante? È una contraddizione enorme, soprattutto in una fede cristiana che predica l'amore e la giustizia. Secondo voi, Gesù sarebbe d'accordo?».

E, invece, il futuro? Si pensa a una... Maria 3.0? «Oggi come oggi le giovani donne in Germania non possono identificarsi con le gerarchie attuali del cattolicesimo. In molte o restano semplicemente laiche o si rivolgono ad altre fedi cristiane, le alternative di certo non mancano. Se lasciamo la Chiesa così com'è, nel giro di un paio di generazioni si restringerà alle dimensioni di una setta».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-24 13:46:26 | 91.208.130.86