Immobili
Veicoli
Keystone
Germania
19.11.2021 - 14:320
Aggiornamento : 14:56

La Baviera ha annunciato un lockdown di tre settimane

Nel pacchetto di misure è previsto anche il 2G. Abbassano le saracinesche bar, discoteche e mercati natalizi

Markus Söder: «Le persone senza vaccinazione sono le più colpite. Non sottoporsi alla cura è un rischio reale. Siamo stati indulgenti per troppo tempo»

MONACO DI BAVIERA - Bloccare, rallentare, potenziare. La Baviera, fra i Lander attualmente più colpiti dal Covid in Germania, inasprisce le misure. La capitale dell'Oktoberfest disdice i mercatini di Natale e chiude bar e discoteche. Le misure saranno valide per le prossime tre settimane.

Niente bancarelle natalizie, birre in compagnia e serate danzanti per i bavaresi. I ristoranti dovranno chiudere alle 22:00, ora d'inizio del coprifuoco. Lo ha annunciato il presidente Markus Söder durante una conferenza stampa sul pacchetto di misure stabilite oggi a Monaco. Söder ha annunciato inoltre che il 2G e il 2G plus, che prevede che anche vaccinati e guariti esibiscano un tampone negativo, saranno validi in tutta la regione. Il primo per università, centri di formazione, conservatori e autoscuole, il secondo per tutti gli eventi culturali e sportivi e verrà richiesto in tutte strutture e agli eventi per il tempo libero. Il presidente ha affermato che i controlli dei pass saranno rigidi. Per i non vaccinati entrerà in vigore anche una limitazione dei contatti: potranno incontrare al massimo cinque persone di due nuclei familiari diversi. «Le persone senza vaccinazione sono le più colpite. Non sottoporsi alla cura è un rischio reale. Siamo stati indulgenti per troppo tempo».

Il lockdown durerà tre settimane. Nelle zone dove l'indice di contagio settimanale supera i 1'000 casi positivi su 100mila abitanti, ristoranti, luoghi sportivi e culturali, ad esempio, devono chiudere e gli eventi sono vietati. Come detto dal presidente, «serve un freno di emergenza duro. Tutto resterà chiuso fino al 15 dicembre». Sono previste delle eccezioni per asili nido, scuole e commercio al dettaglio.

Il pacchetto dovrebbe entrare in vigore da mercoledì. Prima di ciò il parlamento statale deve discutere le misure e approvare le modifiche. Si fa anche strada l'obbligo vaccinale perché, come riferisce la Bild, Söder ha sottolineato che «è inevitabile. Senza sarà un ciclo infinito. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-16 11:22:32 | 91.208.130.85