Keystone
REGNO UNITO
01.08.2021 - 13:050

Sconti per taxi, cibo a domicilio e festival, per chi si vaccina

L'obbiettivo è aumentare l'adesione dei giovani alla campagna vaccinale

LONDRA - Buoni per avere servizi di consegne a domicilio di cibo, viaggi in taxi gratis, sconti e perfino festival estivi all'aperto con inclusi mini-centri vaccinali: nel Regno Unito molte aziende stanno offrendo incentivi a vaccinarsi soprattutto ai giovani, con il beneplacito del ministero della salute di Londra, che fa sapere che ulteriori convenzioni e partnership con aziende private arriveranno presto.

Anche perché, fa sapere la Bbc, il governo starebbe accantonando l'idea di rendere obbligatorio il vaccino per accedere alle lezioni universitarie.

E così la compagnia di taxi Bolt offrirà viaggi gratuiti per raggiungere hub preposti alle inoculazioni, mentre la concorrente Uber offrirà sconti ai neo-vaccinati che esibiscono un certificato, come farà anche la sua filiale di consegna cibo, Uber Eats. E tutti gli utenti delle app saranno stimolati a darsi da fare con messaggi e promemoria. Sulla falsariga di Uber anche Deliveroo e Pizza Pilgrims propongono un ventaglio di offerte e incentivi.

Il governo britannico sta poi preparando anche altri incentivi, come voucher o codici di sconto per negozi e ristoranti, a chi si presenta in uno della miriade di piccoli centri vaccinali del Paese. Il segretario alla Sanità, Sajid Javid, ha ringraziato le società private che collaborano al piano vaccinale nazionale, invitando la gente ad «approfittare degli sconti».

Sempre rivolta ai giovani l'iniziativa di alcuni festival, come il Summer of Love al Holland Park di Londra, ma anche di stadi come quello di Burnley, nel nord dell'Inghilterra, o terreni sportivi come il Goodwood Racecourse vicino a Chichester, sulla costa sud dell'Inghilterra, che offrono sconti e gazebo medici in loco.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-23 20:17:42 | 91.208.130.87