keystone-sda.ch / STF (Eugene Hoshiko)
GIAPPONE
17.06.2021 - 11:280

Via lo stato d'emergenza a un mese dalle Olimpiadi

Il governo giapponese ha comunicato oggi la decisione per Tokyo e altri otto dipartimenti.

Fino all'11 luglio saranno però in vigore misure parziali. Ai ristoranti ad esempio sarà imposta la chiusura entro le 20.

TOKYO - Domenica prossima, a poco più di un mese dall'inizio delle Olimpiadi (previsto per il 23 luglio), il governo giapponese revocherà lo stato di emergenza a Tokyo e in otto altri dipartimenti del Paese. La decisione dell'esecutivo, presa oggi, è stata confermata dal primo ministro Yoshihide Suga.

«Il numero di nuove infezioni a livello nazionale è in diminuzione dalla metà del mese di maggio e la situazione in termini di ricoveri ospedalieri è in costante miglioramento», ha detto il premier.

La revoca non è però da considerarsi come un "libera tutti" definitivo. Fino all'11 di luglio resteranno in vigore alcune misure di «semi-emergenza» nella capitale e in sei altre aree. Sarà quindi concessa un'estensione oraria ad esempio per la vendita di bevande alcoliche, ma i ristoranti e i bar dovranno comunque chiudere entro le 20.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 08:23:03 | 91.208.130.89