keystone-sda.ch / STF (Czarek Sokolowski)
È stato revocato l'obbligo di mascherine all'aperto in Polonia.
+2
POLONIA
15.05.2021 - 08:190

Via le mascherine all'aperto in Polonia

Il governo ha avviato una campagna pubblicitaria per convincere coloro che non si vogliono vaccinare

VARSAVIA - La Polonia allenta le misure anti-Covid: dalla mezzanotte i polacchi possono togliersi le mascherine all'aperto e sedersi a bar e ristoranti, ma solo all'aperto, almeno per le prossime due settimane.

È quanto deciso dal governo dopo il calo del numero dei contagiati, che nelle ultime 24 ore è sceso a 3288 persone, con 289 decessi. Le mascherine saranno ancora obbligatorie nei negozi e sui mezzi pubblici.

Si tratta di un ulteriore, cauto ritiro delle restrizioni: dal 4 maggio scorso sono già riaperti i centri commerciali, dall'8 gli alberghi (ma possono accogliere solo il 50% degli ospiti), mentre fra una settimana riapriranno i cinema e teatri.

Secondo il ministro della Sanità Adam Niedzielski in estate dovrebbero essere già vaccinati il 70-80% dei polacchi: per ora sono stati fatti oltre 15 milioni di vaccini e oltre 4 milioni di persone, a partire dagli anziani, hanno già ricevuto le due dosi.

«Le riaperture dipendono dalle vaccinazioni», ha ribadito il premier Mateusz Morawiecki. Ogni giorno vengono inoculati circa 420mila vaccini ma da un sondaggio del Centro BioStat risulta che il 33,6% dei 38,5 milioni dei polacchi non ha per ora intenzione di vaccinarsi. Contro queste resistenze è partita una campagna pubblicitaria governativa e da lunedì prossimo il vaccino sarà disponibile anche per i 16enni.

keystone-sda.ch / STF (Czarek Sokolowski)
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-23 14:15:29 | 91.208.130.87