keystone-sda.ch (Tyger Williams)
La scritta davanti alla porta.
STATI UNITI
15.02.2021 - 16:090

Vandali in azione a casa di Michael van der Veen

Un piccolo gruppetto si è inoltre trovato fuori dal suo studio legale a Philadelphia, urlando «fascista»

PHILADELPHIA - La scritta "TRADITORE", in rosso, davanti alla porta di casa.

Se l'è trovata sotto gli occhi Michael van der Veen, uno degli avvocati dell'ex Presidente Donald Trump, parte della difesa nel caso dell'impeachment.

Come confermato dalla polizia al portale Abcnews, i vandali hanno preso di mira la casa del legale in Pennsylvania venerdì sera, verso le 8. Il detective Scott Pezick della polizia locale ha dichiarato che al momento non sono stati effettuati arresti, ma che la presenza della polizia nel quartiere è stata rafforzata.

Van der Veen ha parlato brevemente dell'incidente durante un'intervista rilasciata sabato su Fox News: «Sì, casa mia è stata attaccata, ma preferirei non entrare nel merito dell'incidente», ha detto l'avvocato, visibilmente turbato dalla situazione, che ha poi aggiunto: «La mia famiglia, i miei affari, il mio studio legale, è tutto sotto assedio in questo momento».

Un gruppo di persone, infatti, si è riunito durante il fine settimana fuori dallo studio legale di van der Veen nel centro di Philadelphia, secondo il Philadelphia Inquirer. Durante la protesta, i manifestanti hanno chiamato van der Veen «fascista», scandendo cori e insulti.

In risposta alle notizie, anche Jenna Ellis, avvocato di Trump e membro del team che ha tentato di ribaltare i risultati delle elezioni, ha definito questi atti «inconcepibili», ammettendo di aver ricevuto anche lei delle minacce.

«Gli avvocati di Trump, io compresa, continuano a subire minacce, attacchi e odio solo a causa del nostro lavoro» ha scritto la legale su Twitter.

keystone-sda.ch
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 7 mesi fa su tio
Sinistroidi!!!
la garita 7 mesi fa su tio
Hanno fatto bene !! Trump non era un Presidente ma un burattino eletto dal popolo, la figura la fanno poi gli Americani per Lui !!
ciapp 7 mesi fa su tio
che brutta coca l'invidia ,TRUMP ha vinto e lo rivedremo presto
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-24 11:18:07 | 91.208.130.87