keystone-sda.ch / STR
MONDO
17.01.2021 - 21:350

Arresto di Navalny, le prime reazioni internazionali

Anche Joe Biden ha denunciato il fermo dell'oppositore

BRUXELLES / WASHINGTON - In seguito all'arresto di Navalny, in serata sono arrivate le prime proteste a livello internazionale.

Il presidente del Consiglio Ue Charles Michel ha definito "inaccettabile" l'arresto di Navalny, chiedendone l'immediato rilasciato, mentre la Lituania ha già avanzato la proposta di nuove sanzioni europee contro Mosca.

Anche il presidente eletto Usa Joe Biden, per bocca del suo consigliere per la sicurezza nazionale, ha chiesto la scarcerazione immediata di Navalny

«Navalny deve essere immediatamente liberato - afferma Jake Sullivan - e i responsabili del vergognoso attacco alla sua vita devono essere perseguiti». Sullivan aggiunge che «gli attacchi del Cremlino a Navalny non sono solo una violazione dei diritti umani ma anche un affronto al popolo russo che vuole che la propria voce sia ascoltata».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Moga 2 mesi fa su tio
Navalny è un fomentatore pagato dagli USA
seo56 2 mesi fa su tio
Putin scellerato e cri🤐🤐🤐
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-16 02:25:05 | 91.208.130.85