keystone-sda.ch (AHMED JALIL)
+7
IRAQ
25.10.2020 - 10:500
Aggiornamento : 11:06

Iracheni in piazza a un anno dall'inizio delle proteste

In migliaia sono scesi in strada a Baghdad. In un anno gli scontri con la polizia hanno fatto 600 morti.

BAGHDAD - Migliaia d'iracheni si sono messi in marcia verso Piazza Tahrir a Baghdad in occasione dell'anniversario dell'inizio delle manifestazioni governative che, dallo scorso anno, prendono di mira la classe politica giudicata inefficiente e corrotta. Una protesta che sembra aver perso parzialmente energia negli ultimi mesi, prima a causa di una recrudescenza dello scontro in atto tra Stati Uniti e Iran e, poi, per la pandemia di Covid-19.

Circa seicento morti e 30'000 feriti è il bilancio degli scontri avvenuti in questo anno tra polizia e manifestanti, non solo a Baghdad ma anche in altre regioni, in particolare quelle a maggioranza sciita nel sud del Paese, dove sono stati anche attaccati consolati dell'Iran, accusato d'interferenze politiche e militari. Le forze paramilitari sciite sostenute da Teheran sono fra l'altro sotto accusa per avere partecipato, insieme agli apparati di sicurezza governativi, alla repressione delle proteste, non solo negli scontri di piazza ma anche con sparizioni forzate di esponenti dell'opposizione.

Fin da ieri sera la polizia ha eretto barriere e istituito posti di blocco per impedire ai manifestanti di dirigersi dalla Piazza Tahrir verso la vicina Zona Verde, la cittadella fortificata nel centro di Baghdad dove hanno sede le istituzioni nazionali e le ambasciate straniere.

Almeno stando alle immagini disponibili, le proteste odierne non appaiono particolarmente rispettose delle norme anti-Covid-19 vigenti anche in Iraq. La maggior parte dei manifestanti non indossa infatti mascherine nonostante l'assenza delle necessarie distanze sociali e l'affollamento della manifestazione. Ieri, nel Paese di quasi 40 milioni di abitanti si registravano 3'204 nuove infezioni da SARS-CoV-2 e 55 decessi legati al Covid-19. Dall'inizio della pandemia le vittime sono state più di 10mila.    

keystone-sda.ch (AHMED JALIL)
Guarda tutte le 11 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-02 19:13:24 | 91.208.130.87