Keystone
CILE
13.06.2020 - 20:440

Travolto dalle polemiche, il Ministro della Salute si dimette

In Cile sono stati registrati 160.846 casi e 2.870 decessi. Ma secondo un'inchiesta le vittime sarebbero il doppio.

SANTIAGO - Si è dimesso il ministro della Salute cileno, Jaime Mañalich, travolto dalle polemiche sulla gestione dell'epidemia da coronavirus nel Paese. Secondo i media locali, viene rimpiazzato da Enrique Paris, ex presidente del Collegio medico cileno.

Secondo l'ultimo bilancio ufficiale, in Cile sono stati registrati 160.846 casi e 2.870 decessi. Ma secondo un'inchiesta del sito Ciper, 2.500 vittime sarebbero state nascoste.

Le dimissioni del ministro Mañalich sono avvenute, secondo i media cileni, nella "peggiore settimana" in termini di contagi e morti del ministero della Sanità da quando, 100 giorni fa, ha avviato i suoi programmi per affrontare la pandemia da coronavirus.

Il ministro uscente è una personalità vicina al presidente della Repubblica Sebastián Piñera, di cui è stato ministro della Sanità anche nel suo primo governo (2010-2014). Aveva assunto l'incarico lasciato oggi giusto un anno fa.

In dichiarazioni nel palazzo della Moneda dopo essersi dimesso, Mañalich ha osservato che «siamo arrivati al momento più duro della pandemia. Ritengo molto probabile che la prossima settimana avremo il momento maggiore di stress per il nostro sistema sanitario». Per questo, ha concluso, «ho condiviso l'esigenza della necessità di una nuova leadership in grado di affrontare questa sfida, potendo contare l'unità delle forze politiche e sociali del Paese».

Avvicendandosi al microfono, il ministro Paris ha reso omaggio al suo predecessore, autore di un »grande sforzo» e ringraziato il capo dello Stato che «mi ha chiamato per affrontare un impegno gigantesco».

Infine il ministro ha rivolto un appello «ad un lavoro comune di tutti coloro che operano nel settore sanitario», auspicando «un dialogo che permetta di ascoltate tutte le opinioni per il bene della Patria e della salute del nostro popolo».

Da parte sua Piñera ha «ringraziato Mañalich profondamente e sinceramente per la dedizione da lui manifestata in difesa della salute della popolazione cilena».

Salutando poi il nuovo ministro Paris, il capo dello Stato ha annunciato che egli «avrà la grande responsabilità di guidare la riforma profonda della sanità cilena, sia pubblica che privata».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-06 16:09:25 | 91.208.130.85