Ti Press
BELLINZONA
24.11.2017 - 14:510

Voto sul Regolamento comunale: Lega: «Troppa fretta»

Per il gruppo leghista il poco tempo a disposizione dei cittadini è imputabile a un «capriccio del Municipio»

 

BELLINZONA - Il breve lasso di tempo intercorso fra l’ufficializzazione della riuscita del referendum contro il nuovo Regolamento comunale di Bellinzona contenente gli onorari e i rimborsi spese di Sindaco e Municipali e la votazione popolare (21 gennaio prossimo) lascia perplessa la Lega dei Ticinesi di Bellinzona.

Pur riconoscendo che «è difficile dire se un termine così ravvicinato favorirà i referendisti o il Municipio, quest’ultimo avrebbe potuto concedere un maggiore intervallo alla cittadinanza per farsi un’idea corretta favorita da un dibattito politico prima di passare al voto. La scelta di abbinare la votazione per il supplente giudice di pace non aumenta certamente la necessità e l’urgenza di andare al voto in tempi brevi e di organizzare una votazione comunale, quando a poco più di un mese di distanza (4 marzo 2018) è previsto un appuntamento elettorale a livello federale».

Per il gruppo leghista, visto che non si tratta di una questione di risparmi (effettuare più votazioni in un’unica sessione), la scelta è imputabile a un «capriccio del Municipio, una volontà personale di conoscere al più presto il proprio destino economico».

Commenti
 
albertolupo 1 mese fa su tio
Ma piantatela! Avete voluto il referendum e adesso si vota.
Potrebbe interessarti anche
Tags
voto
votazione
regolamento
bellinzona
municipio
lega
regolamento comunale
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-18 14:52:47 | 91.208.130.87