Fotolia
LOCARNO
03.01.2018 - 18:580

Psicologi indagati per truffa alle casse malati

Lo studio dei due, moglie e marito, è stato perquisito e la procuratrice pubblica ha disposto il blocco dei loro beni

LOCARNO - Due psicologi locarnesi sono finiti sotto inchiesta con l’accusa di avere fatturato indebitamente le prestazioni alle casse malati.

Ne dà notizia la RSI, secondo cui i due professionisti sarebbero marito e moglie. Le indagini sono scattate dopo la segnalazione della KPT/CPT.

Lo studio dei due professionisti - lui 77enne - è stato perquisito ed è stato disposto il blocco dei beni di moglie e marito, che negano ogni addebito.

L’accusa è legata alla psicoterapia delegata, per cui i due non avrebbero adempiuto le condizioni legali.

Potrebbe interessarti anche
Tags
casse malati
marito
casse
moglie
psicologi
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-22 09:22:57 | 91.208.130.86