LUGANO
03.01.2018 - 08:310

«La nostra villa è da abbattere. Purtroppo»

Le ville abbandonate sono sempre più rare in Ticino. Specie nelle zone più gettonate dagli immobiliaristi, da 5mila franchi a metro quadro. I tre casi di via Sassa, via Fontana e Riva Caccia a Lugano

LUGANO - La più famosa è in Riva Caccia 9, l'ex hotel-ristorante Bellariva. Alle spalle, in via Fontana 2, ne sorge un'altra: più discosta e meno sorvegliata. Infine la più suggestiva, in via Sassa 6, all'ombra dell'ospedale. Le case disabitate "da film degli orrori” sono sempre più rare, ma ci sono: anche in centro a Lugano.

Ruderi e prezzi alle stelle - Resistono alle speculazioni edilizie, in aree gettonate come il lungolago e zona Castausio. Alcune sono state abbuattute negli ultimi anni, in via Trevano 81 e in via Zoppi 5 (ex villa Pernsch); altre invece scompariranno forse già nel 2018. Abbiamo fatto un giro tra le ville abbandonate nel cuore economico-finanziario del Ticino, dove i prezzi al metro quadro si aggirano tra i 5-6mila franchi, e le imprese immobiliari giocano al rialzo.

Rifugio di senzatetto - Tra palazzi moderni e uffici, tre ruderi in particolare sembrano sfidare lo scorrere del tempo: stile neo-liberty, giardini signorili infestati dalle piante, stanze e corridoi dei primi '900 pieni di cianfrusaglie e rifiuti (vedi la foto-gallery). I segni del passaggio umano sono anche nei rapporti di polizia: i senzatetto in cerca di riparo, specie d'inverno, sono stati segnalati più volte in passato in particolare all'ex Bellariva.

Due ville da abbattere - I vicini hotel di lusso avevano affidato a Tio.ch/20minuti le loro rimostranze, a febbraio scorso: la proprietà era intervenuta isolando lo stabile. Ora, confermano dal Municipio, l'intero edificio verrà abbattuto: una domanda di costruzione è stata già presentata da una società con sede a Lugano. La stessa sorte toccherà alla villa retrostante (che sorge sullo stesso mappale). Alcuni vicini hanno presentato opposizione al progetto, in realtà: ma per la licenza di costruire «l'iter è già avviato» spiegano dal Dicastero edilizia privata. 

Circondate dai palazzi - Nel 2019 l'ultima a resistere sarà dunque l'ex villa Früh in via Sassa? Contattati, i proprietari affermano di conoscere le condizioni fatiscenti dello stabile, ma non avere intenzione di vendere «per ora». E neanche di ristrutturare. «L'investimento non avrebbe senso. Una villa circondata da palazzi di cinque piani non interessa più a nessuno, purtroppo. L'unico sbocco, presto o tardi, sarà rimpiazzarla con un altro palazzo. Siamo già stati contattati da diversi intermediari» concludono. «Purtroppo a lungo termine non vediamo alternative: dovremo abbatterla».     

Tags
via
villa
lugano
sassa
via sassa
palazzi
ville
ULTIME NOTIZIE Ticino
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-17 18:55:54 | 91.208.130.86