Keystone
AGNO
02.01.2018 - 17:500

Per SkyWork non c'è soltanto Ginevra

La compagnia bernese pensa a una presenza più importante allo scalo luganese. Ma per ora le trattative sono ancora in corso

LUGANO - Il futuro del collegamento Lugano-Ginevra (per ora interrotto) non è ancora stato definito. È quanto ci fa sapere l’avvocato Emilio Bianchi, presidente del Consiglio d’amministrazione di Lugano Airport, al termine dell’odierno incontro con la compagnia aerea bernese SkyWork e alcuni rappresentanti del settore economico, turistico e finanziario ticinese. «Si stanno ancora approfondendo le questioni economiche e operative» ci spiega, aggiungendo: «E da parte di SkyWork non c’è stata nessuna richiesta concreta di un sostegno finanziario».

Per la compagnia bernese non si tratta comunque soltanto della linea Lugano-Ginevra, bensì di una presenza più importante allo scalo luganese, con lo sviluppo di ulteriori destinazioni. Ma per una conclusione della trattative, bisognerà ancora attendere. Alla luce dell'urgenza di ristabilire a breve il volo verso Ginevra, è stato convenuto di allestire al più presto un piano di lavoro.

Nell'incontro è pure stata evocata la possibilità di reperire personale locale. Sull'entità di eventuali assunzioni non si possono tuttavia ancora fare previsioni concrete fintanto che il piano definitivo non sarà allestito e concordato.

Nel frattempo, lo ricordiamo, a partire da oggi SkyWork è in possesso dell’autorizzazione dell’Ufficio federale dell’aviazione civile (Ufac) per operare tra Lugano e Ginevra. Una rotta che non viene più percorsa dallo scorso 28 novembre, quando a Darwin Airline era stata tolta la licenza.

 

 

 

1 mese fa SkyWork: «Stiamo valutando la fattibilità commerciale»
1 mese fa SkyWork si prepara ad atterrare ad Agno
1 mese fa A terra per sempre: Darwin in fallimento
Commenti
 
siska 2 sett fa su tio
Certo che, se questi lord signori di Lugano Airport vogliono e pongono troppe condizioni alla fine della fiera anche Skywork abbandonerà in quanto l'aeroporto é vetusto e ancora più grottesco é il rudere della ex-Perla. un brutto biglietto da visita sia da terra che in volo. Poi che nessuno si sia mai accorto che chi c'era prima ha fatto quello ha fatto e facendo fallimento bé il quadro é lì da leggere.....
Danny50 2 sett fa su tio
Che si cominci a defenestrare il CdA dimostratosi incapace di gestire la situazione. Non è con gli incapaci che hanno portato a questa situazione che si riuscirà a sollevare le sorti di questo piccolo aeroporto che viveva del segreto bancario e che oggi deve riadattarsi.
Potrebbe interessarti anche
Tags
skywork
ginevra
compagnia
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-18 20:40:36 | 91.208.130.86