Keystone
LUGANO
02.12.2017 - 18:280

Weinstein in vacanza sulle rive del Ceresio

Il noto produttore hollywoodiano accusato di molestie sessuali, aggressioni sessuali e stupro dovrebbe trascorrere qualche mese in Ticino

LUGANO - Harvey Weinstein, il produttore cinematografico accusato da numerose attrici di molestie e violenze sessuali, si sarebbe trasferito temporaneamente a Lugano e intenderebbe rimanere in Svizzera per alcuni mesi, «ma non per darsi alla fuga», fanno sapere oggi i suoi legali.

«Il viaggio è esclusivamente inteso come vacanza nel periodo natalizio per distanziarsi dalla pubblicità negativa nei suoi confronti. Molte delle accuse a cui deve far fronte sono infondate o eccessive», afferma lo studio legale Brafman & Associates, di New York, in una e-mail inviata all'ats. La società immobiliare che ha fornito l'abitazione a Weinstein è Proto Group Ltd.

Quest'ultima il 20 ottobre aveva detto di avergli procurato una villa sulle colline di Lugano, che «è stata affittata per 6 mesi alla cifra di 500'000 dollari per l'intero periodo».

Il produttore avrebbe scelto il Ticino visto che in Svizzera «i paparazzi sono vietati e il rispetto della sfera privata è garantito». In effetti, l'articolo 28 del Codice civile svizzero protegge ogni individuo da interferenze illecite con la sua personalità, vietando di fotografare una persona senza il suo consenso, a meno che non vi sia un interesse privato o pubblico. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
weinstein
produttore
vacanza
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-22 09:26:36 | 91.208.130.86