Keystone
SVIZZERA
04.12.2017 - 10:050

Criptovalute, Finma: «Noi sorvegliamo, ma gli investitori siano prudenti»

In questi giorni in cui il bitcoin ha raggiunto nuovi record di quotazione, l'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (Finma) invita gli investitori ad agire con prudenza

GINEVRA -  L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (Finma) sta sorvegliando attentamente il settore - in piena espansione - delle criptovalute ed è pronto a sanzionare eventuali atti illegali: lo afferma il direttore Mark Branson, che invita inoltre gli investitori alla prudenza, proprio nei giorni in cui il bitcoin ha raggiunto nuovi record di quotazione.

«L'innovazione legata alla tecnologia blockchain sta generando progetti seri che avranno successo, altri invece non lo avranno e altri ancora sono potenzialmente fraudolenti», sostiene Branson in un'intervista pubblicata oggi dal Le Temps.

La Finma - aggiunge il 49enne di cittadinanza svizzera e britannica - ha già bloccato «un progetto di moneta virtuale che non si basava su nulla e ne sta esaminando altri». «Coloro che cercano di guadagnare denaro rapidamente in modo illegale saranno fermati», promette Branson, che mette anche in guardia gli investitori: «devono pure loro essere molto prudenti».

Non tutti gli attori del ramo avranno bisogno di una licenza Finma, ma alcuni dovranno essere sorvegliati ai fini della prevenzione del riciclaggio di denaro, mentre altri rientreranno nel campo di applicazione delle normative sui fondi di investimento, sulle banche o sui valori mobiliari.

Riguardo alla raccolta di denaro attraverso l'emissione di criptomonete (Initial Coin Offering, ICO) l'ex dirigente di UBS precisa di osservare sistematicamente quanto sta succedendo. «Approfondiremo i casi che consideriamo potenzialmente problematici».

Interrogato sull'indagine che la Finma sta conducendo sull'ex numero uno di Raiffeisen Pierin Vincenz, Branson non si sbottona: nessun commento su un procedimento in corso. Il direttore dell'autorità di vigilanza ricorda però che il suo organismo da qualche anno sta aumentando le inchieste sulle singole persone: nel 2016 sono stati portati a termine 41 procedimenti di questo tipo, contro 44 nei confronti di società.

1 mese fa Bitcoin: allarme criminalità, il Tesoro britannico annuncia restrizioni
Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Potrebbe interessarti anche
Tags
finma
investitori
branson
autorità
criptovalute
vigilanza
denaro
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-18 14:46:21 | 91.208.130.87