SVIZZERA
01.12.2017 - 10:020

L’industria elvetica va a gonfie vele

L'indice dei responsabili degli acquisti (Purchasing Manager's Index, PMI) è salito in novembre a 65,1 punti, raggiungendo il valore più alto dal luglio 2010

 

ZURIGO - Il calo del franco e la robusta situazione congiunturale si riflettono positivamente sull'industria svizzera. L'indice dei responsabili degli acquisti (Purchasing Manager's Index, PMI) è salito in novembre a 65,1 punti, raggiungendo il valore più alto dal luglio 2010.

L'aumento di 3,2 punti è da ricondurre in buona parte alla dinamica economica in Europa, che ha permesso un rafforzamento dell'euro, si legge in un comunicato odierno di Credit Suisse, che interpreta i dati raccolti mensilmente attraverso un sondaggio dell'associazione di categoria Procure.ch.

Analizzando le singole componenti dell'indice emerge una situazione industriale robusta, con importanti ordini e l'assottigliamento degli stock. Nel mese di novembre sono aumentati anche gli impieghi nel settore, anche se a ritmo moderato.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
indice
industria
novembre
punti
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-21 09:11:17 | 91.208.130.87