Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

BODIO

21/04/2017 - 09:14

Butta rifiuti sulle auto posteggiate: immortalato dal video

Il malcostume dei "furbetti dell'immondizia" è un grattacapo per i Comuni. Il caso di un recidivo di Bodio. «Servono sanzioni più servere»

foto tio.ch/20minuti
Il furbetto colto sul fatto dalle telecamere.
0
0
GALLERY | 7 immagini

BODIO - Immortalato dalle telecamere in ben 8 occasioni, mentre buttava rifiuti domestici nel parcheggio del bar del paese. Al Colorado Caffé di Bodio un ignoto maleducato sta facendo imbestialire clienti e gerente. «Negli ultimi due mesi era un continuo. Abbiamo trovato casse di birra, scatole di pannolini usati, uno schifo» spiega il titolare Patrick Palluotto, che esasperato ha passato e ripassato in rassegna i filmati della videosorveglianza e «alla fine ho scovato il colpevole» racconta. Le immagini mostrano – in giorni e orari diversi – un uomo che posteggia la propria Volvo fuori dal locale. Scende. Apre il baule. Estrae l'immondizia. Riparte.

Palluotto si è recato in Polizia, numero di targa alla mano, per sporgere denuncia. «Mi hanno detto che non potevano fare nulla, e di presentare un precetto esecutivo per danni morali – racconta –. Lo trovo assurdo». Quello dei “furbetti della spazzatura” in realtà è un problema di competenza comunale, e ogni Municipio si regola da sé. A Bodio le sanzioni «arrivano al massimo a 300 franchi, e i recidivi non mancano» spiega la segretaria comunale Maria Teresa Citino.

Per contrastare il fenomeno alcuni Comuni hanno di recente inasprito le multe, come Gambarogno, dove chi viene “pizzicato” a disperdere rifiuti nell'ambiente paga fino a 600 franchi. «L'impressione, comunque, è che i casi non stiano diminuendo» fanno sapere dal Municipio. A complicare le cose ci si mette una certa confusione normativa: a gennaio la sezione Enti Locali ha inviato una circolare a tutti i Municipi, invitandoli a uniformarsi alle legge cantonale nel sanzionare chi «imbratta o insudicia il suolo pubblico».

In alcune località, spiega Daniele Zulliger dell'Ufficio rifiuti del Cantone, questi comportamenti «non sono ancora regolamentati in modo conforme». Intanto il maleducato di Bodio non ha acnora ricevuto alcuna multa. E nemmeno un richiamo verbale. 

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare
Utente non Registrato - Login/Registrati
loading


19 commenti da TIO
maocr - Ieri alle 11:53
A Singapore questo tipo si beccherebbe 1000.- dollari di multa e se fa lo stupido con le autorità rischia pure le frustate e questo da decine di anni,forse esagerato ma non troppo.

Partecipa anche tu alla discussione, leggi tutti i commenti e interagisci con gli altri blogger.
7 commenti da FACEBOOK
Igor Gutschen - Sabato alle 09:47
con questa pantomima dei rifiuti hanno rotto il "perdincibacco" tutti!!! Se iniziassero ad obbligare i supermercati a cambiare le confezioni degli imballaggi utilizzando meno materiale e quello che viene utilizzato che sia biodegradabile, si produrrebbero meno rifiuti!! Se smettessero di obbligare i cittadini a pagare la tassa dei rifiuti e le tasse e poi far pagare pure la tassa sul sacco forse la gente agirebbe diversamente!!!

Partecipa sulla pagina ticinonline.ch
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 11:56:25
Tutte le notizie in Ticino del 26/04/2017 - 13 Notizie